Sintomi e trattamenti da astinenza da metadone

Descrizione

Il metadone è un farmaco da prescrizione usato per trattare il dolore intenso. È anche usato per trattare la dipendenza da droghe oppioidi, come l’eroina. Spesso è un trattamento molto utile ed efficace per coloro che ne hanno bisogno per questo scopo.

Il metadone è di per sé un oppioide e può creare dipendenza. È possibile che alcune persone diventino dipendenti dal metadone poiché lo usano per svezzarsi da un altro antidolorifico prescritto.

Quando smetti di prendere il metadone dopo averlo preso per un po ‘, potresti manifestare sintomi di astinenza. Superare l’astinenza dal metadone può essere un’esperienza dolorosa. Dovresti discutere i rischi e i benefici associati al trattamento con metadone con il tuo medico. Possono aiutarti a decidere se la terapia a lungo termine o l’interruzione del metadone è giusta per te.

Tempistica e sintomi di astinenza

I sintomi di astinenza da metadone, a volte indicati anche come disintossicazione da metadone, iniziano in genere a comparire circa 24-36 ore dopo l’ultima assunzione del farmaco. Il processo di disintossicazione è supervisionato da un medico. La durata del processo varia da persona a persona, ma può durare da 2-3 settimane fino a 6 mesi.

Potresti soffrire di astinenza se entro le prime 30 ore che interrompi l’assunzione di metadone, avverti:

  • stanchezza
  • ansia
  • irrequietezza
  • sudorazione
  • occhi pieni di lacrime
  • naso che cola
  • sbadigli
  • disturbi del sonno

All’inizio, i sintomi dell’astinenza possono sembrare un’influenza. Ma a differenza dell’influenza, i sintomi di astinenza possono rimanere gravi per diversi giorni. Alcuni sintomi possono raggiungere il picco dopo circa tre giorni. Questi includono:

  • dolori muscolari e dolori
  • pelle d’oca
  • nausea grave
  • vomito
  • spasmi
  • diarrea
  • Depressione
  • voglie di droga

I sintomi saranno probabilmente peggiori durante la prima settimana. Alcuni sintomi possono durare anche più di una settimana. Questi includono bassi livelli di energia, ansia, disturbi del sonno e depressione.

L’astinenza può causare molto disagio e il rischio di riprendere l’uso di altri oppiacei può aumentare. Pertanto, alcune persone discutono di continuare il trattamento con metadone ma a dosi inferiori, se tollerate. Una volta che una persona diventa stabile a una dose inferiore, un altro tentativo di riduzione graduale può essere discusso con il medico.

Aiuto per l’astinenza da metadone

L’astinenza dal metadone è difficile, quindi è meglio non tentare di farlo da solo. Informa il tuo medico di eventuali problemi che stai avendo in modo che possa aiutarti a trattare i tuoi sintomi di astinenza se si presentano. I gruppi di supporto possono metterti in contatto con altri che capiscono cosa stai passando.

Trattamento farmacologico per il ritiro

Il medico può fornire trattamenti per alleviare i sintomi di astinenza. Questi trattamenti rendono molto più probabile il recupero completo. Buprenorfina, naloxone e clonidina sono farmaci usati per abbreviare il processo di astinenza e alleviare alcuni dei sintomi correlati.

Terapia metadonica guidata

A causa del rischio di abuso di metadone e sovradosaggio, la terapia con metadone è disponibile solo per le persone che sono arruolate in un programma di trattamento approvato dal governo. Un medico controlla l’assunzione e la risposta del metadone per assicurarsi che il processo di astinenza sia sicuro ed efficace. Il medico continua la terapia finché il tuo corpo non ha più bisogno di metadone.

Supporto emotivo

Il supporto di gruppo può essere cruciale per la ripresa a lungo termine. In alcuni casi, potresti non trovare molto sostegno dalla tua famiglia perché potrebbero non essere in grado di capire. Cercare altri utenti di metadone in fase di recupero può aiutarti a trovare persone che capiscono cosa stai passando e ti aiutano a rimanere in linea con il tuo recupero.

L’importanza di prevenire le ricadute

Una volta che non stai più prendendo il metadone, è fondamentale che tu non torni più agli oppiacei o agli oppioidi usati in precedenza. Le persone che si stanno riprendendo dall’abuso di oppioidi corrono un rischio di morte più elevato rispetto al pubblico in generale.

Per il supporto nell’allontanarsi e stare lontano da questi farmaci, Narcotici anonimi può aiutare.

Parla con il tuo dottore

L’abuso di oppiacei e oppioidi può essere pericoloso per la vita. Fare dei passi verso il recupero è ammirevole e migliorerà la tua salute a lungo termine. Mentre il ritiro da qualsiasi sostanza che crea dipendenza può essere difficile, i benefici a lungo termine superano di gran lunga i rischi.

Parlate con il vostro medico perché la terapia con metadone può essere utile se interrompete l’uso improprio di altri farmaci oppioidi. Il tuo medico terrà d’occhio i tuoi progressi mentre riduci gradualmente il metadone e può aiutarti ad alleviare il processo di astinenza per migliorare le tue possibilità di recupero. Possono anche rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere su dipendenza e astinenza. Questi potrebbero includere:

  • C’è un farmaco che potrebbe aiutarmi a superare l’astinenza?
  • Mi consiglieresti la terapia con metadone guidata?
  • Dove posso trovare un gruppo di supporto?

Lascia un commento