Sintomi del linfoma: febbre, eruzione cutanea e altro

Sintomi del linfoma

Il linfoma può essere difficile da diagnosticare nelle sue fasi iniziali. I primi sintomi possono essere inesistenti o abbastanza lievi. Anche i sintomi del linfoma sono aspecifici. I sintomi comuni sono facilmente trascurati o ignorati. Loro includono:

  • fatica
  • sudorazioni notturne
  • brividi
  • febbre
  • perdita di peso inspiegabile
  • prurito

stanchezza

La stanchezza così come la mancanza di energia e interesse possono essere sintomi del linfoma.

Tuttavia, la stanchezza può anche essere un segno di sonno insufficiente o cattiva alimentazione. La stanchezza persistente è qualcosa di cui dovresti parlare con il tuo medico. Anche se non è causato dal linfoma, potrebbe essere un segno di un’altra condizione che necessita di trattamento.

Si stima che quasi tutti i malati di cancro sperimenterà stanchezza. È considerato il sintomo più comune di linfoma. A seconda dell’individuo, l’affaticamento può essere lieve o grave.

Sudorazioni notturne, brividi e febbre

La febbre è una risposta naturale a un’infezione, ma può anche essere un segno di linfoma avanzato. La maggior parte delle febbri correlate al linfoma sono di grado relativamente basso. Sono spesso accompagnati da brividi.

Se si ha la febbre durante il sonno possono verificarsi sudorazioni notturne. Le intense sudorazioni notturne associate al linfoma possono farti svegliare con lenzuola bagnate. A volte può verificarsi un’eccessiva sudorazione anche durante il giorno.

Dovresti informare il tuo medico di eventuali febbri inspiegabili che vanno e vengono per due settimane, ripetutamente. Possono essere un segno di linfoma.

Perdita di peso inspiegabile

Una perdita di peso improvvisa e inspiegabile del 10% o più del peso corporeo può essere un segno di linfoma. Come altri sintomi di linfoma, anche questo può essere causato da altre condizioni mediche.

Con il linfoma, le cellule tumorali possono bruciare più risorse energetiche del tuo corpo mentre il tuo corpo cerca di combattere queste cellule. Ciò può portare a un’improvvisa perdita di peso, soprattutto perché molti linfomi in genere crescono rapidamente.

Dovresti discutere di qualsiasi perdita di peso estesa e involontaria con il tuo medico. Può essere un segno di un grave problema di salute. Se perdi il 5% del peso corporeo in un mese o il 10% entro sei mesi, fissa un appuntamento con il tuo medico.

Eruzione cutanea e prurito

Il linfoma a volte può causare un’eruzione cutanea pruriginosa. Le eruzioni cutanee sono più comunemente osservate nei linfomi della pelle. Possono apparire come aree squamose rossastre o viola.

Queste eruzioni cutanee si verificano spesso nelle pieghe della pelle e possono essere facilmente confuse con altre condizioni come l’eczema. Possono diffondersi con il progredire del linfoma. Il linfoma può anche formare grumi o noduli all’interno della pelle.

Chi Siamo un terzo delle persone con il linfoma di Hodgkin sperimenterà prurito. Tuttavia, è meno comune in quelli con linfoma non Hodgkin. Il prurito può verificarsi senza eruzioni cutanee.

Si ritiene che le sostanze chimiche chiamate citochine, che vengono rilasciate per combattere le cellule tumorali, contribuiscano a provocare prurito alla pelle. Se un’eruzione cutanea non si risolve da sola dopo due settimane, dovresti consultare il medico per un’ulteriore valutazione.

Dolore al petto o lombalgia

Il timo è un piccolo organo a due lobi situato dietro lo sterno e tra i polmoni. Fa parte del tuo sistema immunitario. Occasionalmente, il linfoma colpisce la ghiandola del timo, che può causare dolore al petto.

Raramente, il linfoma colpisce i linfonodi situati nella parte bassa della schiena. Il gonfiore può esercitare pressione sui nervi del midollo spinale. Tuttavia, ci sono molte più probabili cause di lombalgia rispetto al linfoma.

Dovresti contattare il tuo medico per qualsiasi dolore persistente in qualsiasi parte del tuo corpo.

Tipi di linfoma

I sottotipi di linfoma rientrano in due categorie principali: linfoma di Hodgkin e linfoma non Hodgkin (NHL). Le differenze nelle due categorie riguardano il modo in cui i tumori si sviluppano, si diffondono e vengono trattati.

NHL è molto più comune e compensa 4 per cento di tutti i tumori negli Stati Uniti.

Il linfoma colpisce direttamente il sistema linfatico, che comprende una serie di parti del corpo. Può colpire varie parti del corpo che contengono tessuto linfatico, come:

  • linfonodi e vasi linfatici
  • pelle
  • milza
  • timo
  • tonsille
  • stomaco
  • colon
  • tenue
  • midollo osseo
  • retto
  • adenoidi

Dove si trova

Il primo segno visibile di un possibile linfoma è spesso un linfonodo ingrossato. I linfonodi possono essere teneri o addirittura dolorosi al tatto. Tuttavia, molte persone non hanno dolore. Gli NHL hanno maggiori probabilità di causare gonfiore indolore.

I linfonodi sono ampiamente distribuiti in tutto il corpo. Alcuni sono profondi, mentre altri sono abbastanza vicini alla superficie. I gonfiori in posizioni più superficiali possono essere più evidenti. Questi includono i linfonodi sotto le ascelle, il collo e l’inguine.

Un nodulo in uno di questi siti non indica necessariamente un linfoma. I linfonodi ingrossati hanno maggiori probabilità di essere causati da infezioni rispetto al cancro.

Ad esempio, il gonfiore dei linfonodi del collo è spesso collegato a infezioni alla gola. I linfociti, o globuli bianchi, inondano i nodi durante l’infezione.

I gonfiori ai nodi delle ascelle o dell’addome richiedono un’attenzione più immediata. È meno probabile che siano correlati a infezioni temporanee.

Sintomi nei bambini

Il linfoma può avere un aspetto diverso nei bambini rispetto agli adulti. I sintomi possono variare a seconda di dove si trova il linfoma nel corpo.

Alcuni sintomi tipici del linfoma negli adulti possono colpire anche i bambini. Questi includono:

  • linfonodi ingrossati o gonfi, che possono o non possono essere dolorosi
  • febbre
  • la perdita di peso
  • sudorazioni notturne
  • fatica

Tuttavia, i bambini possono avere anche altri sintomi. I sintomi comuni che i bambini con linfoma hanno includono:

  • un addome gonfio
  • dolore addominale
  • sensazione di sazietà dopo aver mangiato molto poco
  • una tosse o mancanza di respiro

Se tuo figlio soffre di infezioni frequenti o di uno qualsiasi di questi sintomi, consulta il medico per un esame.

Sebbene la maggior parte di questi segni abbia maggiori probabilità di essere il risultato di altre malattie e condizioni, è comunque importante far controllare il bambino.

Diagnosi

Se stai riscontrando sintomi che assomigliano a un linfoma, il medico eseguirà dei test per determinare la causa sottostante. In caso di linfoma, il medico diagnosticherà la condizione e quindi determinerà quanto è avanzato.

Potrebbero eseguire esami del sangue preliminari per cercare anomalie, inclusi conteggi anomali dei globuli rossi e bianchi. Se hai i linfonodi ingrossati, è probabile che prenda anche un campione di tessuto o una biopsia dal linfonodo per cercare le cellule tumorali.

Se il medico sospetta che il linfoma si sia diffuso o possa essere presente nel midollo osseo, può ordinare una biopsia del midollo osseo. Questa procedura viene eseguita in anestesia locale. Il midollo osseo viene prelevato dall’interno dell’osso con un ago cavo.

Il medico può anche utilizzare i seguenti test per ottenere una visione interna del torace, dell’addome o del bacino. Questi includono:

  • ultrasuono
  • TAC
  • Scansione animale
  • MRI

Questi test aiuteranno il medico a cercare linfonodi e tumori anormali e consentiranno loro di valutare le condizioni di organi e tessuti.

Trattamento

Il trattamento del linfoma dipenderà dal tipo di linfoma che hai, da dove si trova e da quanto è avanzato.

La chemioterapia, l’immunoterapia e le radiazioni sono comunemente usate per trattare molti tipi di linfoma. Questi trattamenti si concentrano tutti sull’uccisione delle cellule tumorali e sulla riduzione delle dimensioni dei tumori.

A volte, un trapianto di midollo osseo può essere utilizzato per sostituire il midollo osseo malato in modo che il corpo possa produrre i globuli sani di cui ha bisogno.

In rari casi, il medico può raccomandare un intervento chirurgico. La chirurgia è più comune quando il linfoma non si è diffuso e inizia in parti del corpo come milza, stomaco o tiroide.

Outlook

La tua prospettiva dipende in gran parte dal tipo di linfoma che hai e da quanto è avanzato al momento della diagnosi. Anche altri fattori, come l’età, contribuiscono alla prospettiva. Ad esempio, le persone sotto i 60 anni in genere hanno tassi di sopravvivenza migliori.

Il generale Tasso di sopravvivenza a 5 anni per NHL è del 71 percento. Tuttavia, molto dipende anche dalla tua salute generale, dal tipo e dallo stadio del cancro e dalla tua risposta al trattamento.

Q&A: Uomini contro donne

Q:

Il linfoma differisce tra uomini e donne?

A:

L’NHL, la classificazione più comune del linfoma, è più comune negli uomini, ma le donne se la cavano meglio.

I primi sintomi tipici come affaticamento, sudorazione notturna e ingrossamento dei linfonodi sono simili sia negli uomini che nelle donne. Al di fuori del sistema linfatico, il tratto gastrointestinale, la testa e il collo e la pelle sono i luoghi più comuni per entrambi i sessi. Tuttavia, i linfomi che coinvolgono il seno, la tiroide e il sistema respiratorio sono più comuni nelle donne. Il linfoma della mammella nelle donne e il linfoma dei testicoli negli uomini sono estremamente rari e rappresentano solo l’1-2% di tutti i casi di NHL.

Quando si tratta di trattamento del linfoma, le donne sembrano avere un risultato migliore rispetto agli uomini. In effetti, ad eccezione del cancro alla vescica, le donne ottengono risultati migliori sia in termini di trattamento che di sopravvivenza tutti i tumori comuni. Ciò è particolarmente vero nelle donne sotto i 55 anni. Le differenze di prospettiva tra donne e uomini con cancro, incluso il linfoma, non sono ben comprese. La ricerca continua su questo argomento.

Judith Marcin, MDAnswers rappresenta le opinioni dei nostri esperti medici. Tutto il contenuto è strettamente informativo e non deve essere considerato un consiglio medico.

Lascia un commento