Sciroppo per la tosse per bambini, FDA e codeina

La pratica di prescrivere sciroppo per la tosse ai bambini che contiene codeina potrebbe presto essere un ricordo del passato.

Questa settimana un comitato consultivo della Food and Drug Administration (FDA) ha votato quasi all’unanimità contro la somministrazione di sciroppo per la tosse ai bambini con oppiacei, inclusa la codeina.

La giuria di 24 esperti ha discusso e votato una serie di raccomandazioni sullo sciroppo per la tosse dei bambini.

I 24 esperti hanno votato all’unanimità che i rischi di somministrare sciroppo per la tosse agli adolescenti sotto i 18 anni con codeina superano i benefici di assumere quel sedativo della tosse, se gli adolescenti hanno sintomi dovuti ad allergie o al comune raffreddore.

Hanno anche votato 23 a 1 che i rischi superano i benefici di somministrare ai bambini medicine per la tosse con l’idrocodone oppiaceo.

Hanno anche votato 21 a 2 (con l’astensione di un membro del panel) che i rischi superano i benefici della prescrizione di soppressori della tosse oppioidi generali per il trattamento della tosse nei pazienti pediatrici.

Il voto arriva mesi dopo che la FDA ha vietato ai medici di prescrivere farmaci con codeina a bambini di età inferiore ai 12 anni.

Non c’è ancora un’indicazione di quando o se la FDA estenderà tale restrizione ai bambini e agli adolescenti di età compresa tra 12 e 18 anni.

In una dichiarazione a Healthline, l’addetto stampa della FDA Michael Felberbaum ha affermato che l’agenzia “continuerà a condividere aggiornamenti con il pubblico sui passi che l’agenzia sta adottando per affrontare questo importante problema”.

“I comitati consultivi della FDA forniscono consulenza indipendente ed esperta all’agenzia su una serie di complesse questioni scientifiche, tecniche e politiche”, ha scritto in una e-mail a Healthline. “Sebbene i comitati consultivi forniscano raccomandazioni all’agenzia, la FDA prende le decisioni finali”.

La decisione è lodata

Per gli esperti del settore, la notizia è stata accolta come un modo per proteggere bambini e giovani adulti dalle pericolose complicazioni associate ai farmaci.

La dottoressa Donna Seger, direttore medico e direttore esecutivo del Tennessee Poison Center, ha detto che lo sciroppo per la tosse alla codeina, in particolare, è stato associato in rari casi a bambini che sviluppano depressione respiratoria a causa del farmaco.

“Ci sono persone chiamate metabolizzatori veloci e metabolizzatori lenti”, ha detto a Healthline. “I bambini che lo metabolizzano velocemente possono contrarre la depressione respiratoria.”

In rari casi, la depressione respiratoria da sciroppo per la tosse ha provocato il ricovero in ospedale e persino la morte. La FDA ha scoperto che almeno i farmaci contenenti codeina hanno prodotto 26 morti dal 1969.

Seger ha detto che era meno preoccupata che i bambini abusassero dello sciroppo per la tosse per un effetto oppiaceo, specialmente se sono esposti al farmaco solo per pochi giorni.

Ha invece detto di avere più preoccupazioni per gli adolescenti che abusano dello sciroppo per la tosse con Destrometorfano (DXM), che può provocare euforia.

“Era ed è tuttora abusato come allucinogeno”, ha spiegato.

Efficacia dei farmaci per la tosse

La dottoressa Sophia Jan, direttrice della pediatria generale del Cohen Children’s Medical Center di New York, ha detto che ai bambini non dovrebbe essere somministrato sciroppo per la tosse con oppiacei, soprattutto perché ha detto che lì non è una buona prova che qualsiasi sciroppo per la tosse funziona bene in generale.

“In primo luogo, lo sciroppo per la tosse, con o senza codeina, non è efficace nei bambini”, ha detto Jan in una dichiarazione e-mail a Healthline. “Eppure i farmaci per la tosse sono alcuni dei motivi più comuni per il sovradosaggio e le chiamate ai centri antiveleni. I componenti da banco di questi farmaci hanno molteplici effetti collaterali, mentre la porzione narcotica di questi medicinali può far smettere di respirare i bambini “.

Durante l’incontro di lunedì, alcuni degli esperti del gruppo avrebbero espresso la preoccupazione che ci fossero poche prove che questo farmaco sopprimesse la tosse in modo efficace e che possa causare reazioni pericolose.

“Non mi è mai stato insegnato che la morfina è un farmaco anticough appropriato”, ha detto la dottoressa Kelly Wade, neonatologa del Children’s Hospital di Philadelphia STAT News.

Ha aggiunto: “Questa è una medicina per la tosse davvero storica e antiquata”.

La crisi degli oppioidi

Mentre i bambini più grandi possono essere meno a rischio di depressione respiratoria associata allo sciroppo per la tosse alla codeina, Jan ha sottolineato che adolescenti e giovani adulti potrebbero abusare della medicina fredda nel tentativo di sballarsi.

“Il cervello di bambini, adolescenti e giovani adulti non è completamente formato e di conseguenza ha un giudizio immaturo”, ha detto. “L’esposizione agli oppiacei altera ulteriormente il giudizio e espone i bambini a un rischio maggiore di lesioni non intenzionali.”

Ha anche detto che con la crisi degli oppioidi in corso negli Stati Uniti, i medici non dovrebbero esporre i bambini inutilmente agli oppiacei, anche se è solo per pochi giorni tramite sciroppo per la tosse.

“Ci sono chiaramente bambini e adulti che sono più inclini all’aggiunta di oppiacei basati sulla genetica, che non comprendiamo ancora del tutto”, ha detto. “Non dovremmo contribuire al problema della dipendenza da oppiacei del nostro paese esponendo bambini e adolescenti ai narcotici in così giovane età”.

Lascia un commento