Sanguinamento da impianto vs. sanguinamento mestruale: come capire la differenza

Condividi su Pinterest

Se sei in un limbo e aspetti che sia trascorso abbastanza tempo per fare un test di gravidanza, potresti cercare i primi segni che un bambino sta arrivando. Il sanguinamento da impianto – il sangue che risulta quando un uovo fecondato si annida nel rivestimento uterino – può essere uno di questi segni.

Se noti qualche macchia leggera sulla tua biancheria intima, la domanda da un milione di dollari inizierà a zampillare nella tua testa: “Sono incinta o è l’inizio del mio periodo?”

Segni di sanguinamento dell’impianto

Non è facile capire la differenza tra il sanguinamento da impianto e un periodo precoce. Ma qui ci sono alcuni segnali per farti capire cosa sta succedendo.

  • Colore. È più probabile che il sanguinamento da impianto sia di un colore marrone rosato. Il sanguinamento mestruale, d’altra parte, può iniziare rosa chiaro o marrone, ma presto si trasforma in rosso cremisi.
  • Forza del flusso. Il sanguinamento da impianto è solitamente una macchia super leggera. Il ciclo può iniziare leggero, ma il flusso diventa più forte.
  • Crampi. I crampi che segnalano l’impianto sono generalmente leggeri e di breve durata. I crampi che derivano dal ciclo sono generalmente più intensi e durano più a lungo. Ogni donna ha la sua soglia del dolore: conosci meglio il tuo corpo, quindi ascoltalo.
  • Coagulazione. Se noti coaguli nell’emorragia, puoi essere abbastanza sicuro che questo è il tuo periodo. Il sanguinamento da impianto non produrrà questa miscela di sangue e tessuti.
  • Lunghezza del flusso. Il sanguinamento da impianto dura da 1 a 3 giorni mentre il ciclo mestruale dura da 4 a 7 giorni.
  • Consistenza. Il sanguinamento da impianto è più simile a uno spotting on-e-off. Il ciclo, tuttavia, inizia con leggerezza e diventa progressivamente più pesante.

Altri sintomi della gravidanza

Se sei all’inizio di una gravidanza, potresti anche sperimentare:

  • cambiamenti di umore
  • nausea
  • seno tenero
  • mal di testa
  • mal di schiena lombare
  • stanchezza generale

Questi primi sintomi della gravidanza sono causati dai cambiamenti ormonali nel tuo corpo che fa gli straordinari per sostenere una gravidanza. Ma siamo onesti, puoi provare tutti questi sintomi anche durante un periodo.

Tempistica del sanguinamento da impianto

Il tempo di attesa di 2 settimane dall’ovulazione al prossimo periodo mestruale può essere piuttosto frustrante se speri di essere incinta. Interpretare correttamente i segni può essere complicato, ma fortunatamente a volte il tempismo, oltre ai sintomi di cui sopra, può aiutarti a individuare cosa sta succedendo.

Il sanguinamento da impianto e il sanguinamento mestruale non si verificano nello stesso momento. Il sanguinamento da impianto si verifica un po ‘prima di quando ti aspetteresti di avere il ciclo.

Esaminiamo i tempi, così puoi confrontare le date sul tuo calendario. Il primo giorno del ciclo mestruale è il primo giorno del tuo ultimo ciclo. La maggior parte delle donne con cicli normali ovulare, rilasciando un uovo dalle ovaie, intorno al giorno 14-16.

L’uovo stesso è vitale solo per circa 24 ore dopo il rilascio, ma lo sperma può vivere all’interno del tuo corpo da 3 a 5 giorni. È difficile sapere esattamente quando si verifica la fecondazione, ma la finestra di fecondazione è probabilmente i 6 giorni intorno all’ovulazione.

L’ovulo fecondato si impianta quindi nella parete uterina intorno ai giorni dal 22 al 26 del ciclo. Se il tuo corpo segue un ciclo mestruale di 28 giorni, non avrai il ciclo fino a dopo il giorno 28.

Quindi, se stai sanguinando prima e più leggero del normale, ci sono buone probabilità che sia sanguinamento da impianto, non il tuo periodo.

Quando fare un test di gravidanza

Poiché non è facile capire la differenza tra impianto o spotting mestruale, dovresti fare un test di gravidanza se c’è la possibilità che tu possa essere incinta.

I test di gravidanza misurano il livello dell’ormone gonadotropina corionica umana (hCG) nel sangue. Questo ormone è prodotto dalla placenta che nutre l’embrione di recente sviluppo.

Un test di gravidanza sulle urine – che può essere fatto a casa – lo è 99 percentuale di precisione, a condizione che il test non sia scaduto e lo prendi dopo il primo giorno del tuo periodo mancato, secondo Planned Parenthood.

Alcuni test delle urine altamente sensibili possono essere utilizzati prima, ma sappi che corri il rischio di ottenere un risultato negativo quando sei, in effetti, incinta. Se ottieni un risultato negativo, ma senti ancora sintomi che ti fanno pensare di essere incinta, attendi 7 giorni e ripeti il ​​test.

Un test di gravidanza del sangue – somministrato presso uno studio medico – può rilevare la gravidanza non appena 11 giorni dopo il concepimento.

Ricorda, tuttavia, che l’hCG non viene prodotto fino a dopo l’impianto, quindi è probabile che i test di gravidanza al primo segno di sanguinamento da impianto abbiano un risultato negativo.

Altre emorragie durante la gravidanza

Se ti stai chiedendo se sanguinare dopo un periodo mancato, è probabile che ci sia un’altra causa.

Il sanguinamento nel primo trimestre è comune. In effetti, la ricerca mostra che un enorme 25 percento delle donne sanguinerà all’inizio della gravidanza. Tuttavia, qualsiasi sangue che si verifica durante la gravidanza è considerato anormale e dovresti contattare il tuo medico quando succede.

Quando l’emorragia è leggera, può essere causata da cose piuttosto semplici. Ad esempio, la cervice è più sensibile e sviluppa ulteriori vasi sanguigni, quindi il sesso o un esame pelvico possono causare sanguinamento.

Tuttavia, un sanguinamento rosso vivo o intenso durante la gravidanza può segnalare problemi più gravi. Ecco alcune possibili cause:

  • Emorragia subcorticale. Ciò accade quando la placenta si stacca dal sito originale di impianto.
  • Gravidanza extrauterina. Si verificano solo in 1 per cento 2 delle gravidanze, questo accade quando l’ovulo feconda al di fuori della placenta. Se senti un dolore intenso su un lato o dolore alla schiena, contatta immediatamente il tuo OB per escludere questo.
  • Gravidanza molare. Ciò accade quando una massa di tessuto si sviluppa dall’uovo impiantato, invece di un bambino.
  • Aborto spontaneo. L’aborto è anche chiamato aborto spontaneo ed è definito come interruzione della gravidanza prima delle 20 settimane. È la complicanza della gravidanza più comune, che si verifica a una velocità di 15 per cento 20. Inoltre, l’80% degli aborti si verifica nel primo trimestre.

Se il tuo test di gravidanza è stato positivo e stai ancora sanguinando, non importa quanto leggero, assicurati di contattare il tuo medico per assicurarti che non ci sia qualcosa di più serio in corso.

Takeaway

Tenere traccia di quello che sta succedendo al tuo corpo a volte può sembrare un lavoro a tempo pieno. È ancora più angosciante quando stai cercando di capire se sei incinta o no.

Dai un’occhiata al tuo calendario per determinare quando è stato il primo giorno del tuo ultimo periodo, così come la data potenziale del concepimento. Potresti annotare i sintomi che hai e la tua sequenza temporale in modo da sapere quando è opportuno fare un test di gravidanza.

Se hai domande o dubbi sul sanguinamento che non sembra normale, chiama il tuo medico per determinare i passaggi successivi. Il gioco dell’attesa è difficile quando ti stai chiedendo se sei incinta, ma non c’è nulla che possa sostituire la tranquillità.

Lascia un commento