Ricorda di aver chiesto alle persone di smettere di prendere farmaci per la pressione sanguigna

Condividi su PinterestGli esperti dicono che ci sono farmaci alternativi che le persone possono assumere per tenere sotto controllo la pressione sanguigna. Getty Images

  • I ricercatori affermano che ci sono prove che le persone hanno smesso di prendere i farmaci per la pressione sanguigna a causa dei richiami nell’ultimo anno.
  • Gli esperti dicono che le persone potrebbero non essere consapevoli che esistono farmaci alternativi.
  • Gli esperti dicono che non è saggio che le persone smettano di prendere i loro farmaci, poiché le conseguenze sulla salute dell’ipertensione sono gravi.

Molti farmaci comuni per la pressione sanguigna sono stati oggetto di ondate di richiami nell’ultimo anno a causa della contaminazione da una varietà di possibili agenti cancerogeni.

Ora ci sono alcune prove che alcune persone non stanno sostituendo questi farmaci e di conseguenza stanno finendo al pronto soccorso, a nuovo studio canadese trova.

Secondo il rapporto, le visite al pronto soccorso in Ontario per problemi di pressione alta sono aumentate del 55% nel mese successivo al ritiro di sei versioni generiche del farmaco per la pressione sanguigna valsartan.

Sebbene non sia possibile tracciare un nesso causale diretto tra i richiami e l’aumento delle visite al pronto soccorso, i ricercatori hanno scoperto che non tutti stavano usando farmaci sostitutivi.

“Non è chiaro se l’aumento … delle visite rifletta semplicemente un utilizzo eccessivo dell’assistenza sanitaria da parte dei pazienti che cercano prescrizioni sostitutive per il loro valsartan richiamato, o incontri per la perdita del controllo dell’ipertensione”, hanno scritto gli autori dello studio. “Tuttavia, questi risultati evidenziano il potenziale onere e i rischi associati ai richiami di farmaci orali cronici utilizzati da grandi popolazioni”.

Da quel primo richiamo di valsartan, altri farmaci in questa classe di farmaci, tra cui losartan (Cozaar), olmesartan (Benicar) e irbesartan (Avapro) sono stati richiamati per problemi di contaminazione simili.

Questi richiami possono avere un effetto sull’uso da parte delle persone di questi farmaci vitali, anche se farmacie e medici sono pronti a fornire farmaci sostitutivi.

“Abbiamo scoperto che le prescrizioni dispensate per il valsartan richiamato sono diminuite drasticamente immediatamente dopo la data del richiamo”, hanno scritto i ricercatori. “Tuttavia, c’è stata una sostituzione incompleta del valsartan con prodotti alternativi, con un paziente su 10 che non riceveva un’alternativa”.

L’effetto è probabilmente piccolo

Quanto è diffuso questo problema?

Alcuni esperti pensano che non sia così grave.

“Questo articolo descrive un evento insignificante e utilizza termini statistici per farlo sembrare impressionante”, Dott. James E. keany, capo del personale del Mission Hospital di Mission Viejo, in California, ha detto a Healthline.

“In questo studio, il tasso di pre-richiamo delle visite al pronto soccorso (DE) per la pressione sanguigna era dello 0.11%. Questo è un motivo molto raro per venire all’ED. Dopo il richiamo, è aumentato allo 0.17 percento, che rimane un motivo molto raro per venire in ED “.

“I nostri due ED visitano un totale di 200 pazienti al giorno”, ha spiegato Keany. “Ciò significa che al tasso di pre-richiamo vedremmo una persona ogni 5 giorni per la pressione sanguigna. Dopo il richiamo che si tradurrebbe in una persona ogni 3 giorni vista per la pressione alta “.

Questo riguarda questo studio, ma anche se gli effetti sono piccoli, ciò non significa che siano insignificanti.

“Gli ultimi 2 mesi hanno portato un notevole contraccolpo pubblico contro valsartan e Zantac, compreso il rimozione dagli scaffali dei negozi e cause per i consumatori sostenendo che il farmaco provoca il cancro “, Aileen Mack, redattore del personale per ConsumerSafety.org, un gruppo di difesa dei consumatori, ha detto a Healthline.

“Valsartan potrebbe anche esaminare una serie di questioni legali in seguito al richiamo e all’aumento delle visite al pronto soccorso legate all’ipertensione con dozzine di richieste di risarcimento per lesioni personali già presentate”, ha detto.

Perché le persone smettono di prendere farmaci

Anche se sono disponibili farmaci sostitutivi e i medici stanno cercando di spargere la voce, le persone cadono nelle fessure per una serie di motivi, secondo Dott.ssa Rebecca Berens, un medico di famiglia a Houston, in Texas.

“Dalla mia esperienza clinica personale, molti pazienti non erano consapevoli di poter andare in farmacia e ricevere una sostituzione, quindi hanno semplicemente smesso di prenderlo e non hanno mai contattato la farmacia o il loro medico”, ha detto Berens a Healthline.

“Molti pazienti avevano sentito parlare dei richiami e credevano erroneamente che il farmaco stesso stesse causando il cancro, non capendo che si trattava di un contaminante che di solito non si trova nel farmaco.

“Alcuni hanno persino espresso rabbia per il fatto che il loro medico avesse prescritto loro qualcosa che provoca il cancro. Quindi, penso che ci sia stato sicuramente un grande elemento di sfiducia nel sistema medico che ha contribuito a questo “, ha detto Berens.

Qualunque sia la ragione, se prendi farmaci per la pressione sanguigna, non fermarti. Ti mette a rischio inutile, secondo Ramzi Yacoub, PharmD, direttore della farmacia presso SingleCare.

“Se i pazienti non riescono a contattare il proprio medico, dovrebbero consultare il proprio farmacista, che può aiutarli a navigare attraverso il processo per ottenere un farmaco alternativo approvato dal proprio medico”, ha detto Yacoub a Healthline.

Lascia un commento