Mal di gola persistente: assenza di febbre, tosse, cause, malattie sessualmente trasmissibili

Descrizione

Il mal di gola può provocare dolore, sensazione di irritazione, raucedine e bruciore quando deglutisci.

Un mal di gola persistente può ripresentarsi più volte o può essere a lungo termine (cronico). Un mal di gola persistente può derivare da una varietà di condizioni, tra cui una manciata di infezioni potenzialmente pericolose, quindi è importante individuare la causa il più rapidamente possibile.

Cause di un mal di gola persistente

Diverse condizioni possono innescare un mal di gola persistente, tra cui:

Allergie

Quando si soffre di allergia, il sistema immunitario è iper-reattivo a determinate sostanze che normalmente sono innocue. Queste sostanze sono chiamate allergeni.

Gli allergeni comuni includono alimenti, alcune piante, peli di animali domestici, polvere e polline. Sei particolarmente suscettibile a un mal di gola persistente se hai allergie associate a cose che respiri (polline, polvere, profumi sintetici, muffe e così via).

I sintomi più frequenti associati a questi tipi di allergie aerodisperse includono:

  • naso che cola
  • tosse
  • starnuti
  • prurito agli occhi
  • occhi pieni di lacrime

Il gocciolamento postnasale da naso che cola e seni infiammati è la causa più probabile di mal di gola dovuto ad allergie.

Gocciolamento nasale

Quando si ha una flebo postnasale, il muco in eccesso drena dai seni nella parte posteriore della gola. Questo può portare a una gola irritata, irritata o irritata. La flebo postnasale può essere innescata da cambiamenti climatici, alcuni medicinali, cibi piccanti, un setto deviato, allergie, aria secca e altro.

Oltre al mal di gola, alcuni dei sintomi della flebo postnasale includono:

  • niente febbre
  • alito cattivo
  • la sensazione di dover deglutire o schiarirsi la gola tutto il tempo
  • tosse che peggiora durante la notte
  • nausea dal muco in eccesso nello stomaco

Respirazione dalla bocca

Se respiri cronicamente attraverso la bocca, in particolare quando dormi, questo può portare a un mal di gola ricorrente. Molto probabilmente, lo sperimenterai per prima cosa al mattino quando ti svegli, e il dolore sarà probabilmente alleviato una volta che avrai bevuto.

I sintomi della respirazione orale notturna includono:

  • bocca asciutta
  • gola irritata o secca
  • raucedine
  • affaticamento e irritabilità al risveglio
  • alito cattivo
  • occhiaie sotto gli occhi
  • cervello annebbiato

Il più delle volte, la respirazione dalla bocca è dovuta a una sorta di ostruzione nasale che ti impedisce di respirare correttamente attraverso il naso. Questo può includere congestione nasale, apnea notturna e adenoidi o tonsille ingrossate.

Reflusso acido

Il reflusso acido, noto anche come bruciore di stomaco, si verifica quando lo sfintere esofageo inferiore (LES) si è indebolito e non riesce a chiudersi ermeticamente. Il contenuto dello stomaco scorre quindi all’indietro e verso l’alto nell’esofago. A volte il reflusso acido può portare a mal di gola. Se hai sintomi ogni giorno, è possibile che causino un dolore persistente.

Nel tempo, l’acido dello stomaco può danneggiare il rivestimento dell’esofago e della gola.

I sintomi comuni del reflusso acido includono:

  • mal di gola
  • bruciore di stomaco
  • rigurgito
  • sapore aspro in bocca
  • bruciore e fastidio (zona medio-alta dello stomaco)
  • difficoltà a deglutire

Tonsillite

Se soffri di un mal di gola prolungato e non riesci a trovare sollievo, è possibile che tu abbia un’infezione come la tonsillite. Molto spesso, la tonsillite viene diagnosticata nei bambini, ma le persone possono contrarla a qualsiasi età. La tonsillite può essere causata da infezioni batteriche o virus.

La tonsillite può ripresentarsi (ricompare più volte all’anno) e richiede un trattamento con antibiotici prescritti. Poiché esistono diversi tipi di tonsillite, i sintomi sono ampiamente vari e possono includere:

  • difficoltà a deglutire o deglutire dolorosamente
  • una voce che suona graffiante o rauca
  • un forte mal di gola
  • torcicollo
  • tenerezza della mascella e del collo a causa del gonfiore dei linfonodi
  • tonsille che appaiono rosse e gonfie
  • tonsille con macchie bianche o gialle
  • alito cattivo
  • febbre
  • brividi
  • mal di testa

Mono

Un’altra causa di mal di gola e tonsillite, la mononucleosi (o mono in breve) deriva da un’infezione del virus Epstein-Barr (EBV). Mentre la mono può durare fino a due mesi, nella maggior parte dei casi è lieve e può essere risolta con un trattamento minimo. Mono sente come avere l’influenza e i suoi sintomi includono:

  • mal di gola
  • tonsille gonfie
  • febbre
  • ghiandole gonfie (ascelle e collo)
  • mal di testa
  • fatica
  • debolezza muscolare
  • sudorazioni notturne

È possibile che una persona con mono possa provare un mal di gola persistente per la durata dell’infezione attiva.

Gonorrea

La gonorrea è un’infezione a trasmissione sessuale (STI) causata dal batterio Neisseria gonorrhoeae. Potresti pensare a una STI come a qualcosa che colpisce solo i tuoi genitali, ma un’infezione da gonorrea in gola può verificarsi a causa del sesso orale non protetto.

Quando la gonorrea colpisce la gola, in genere si traduce solo in una gola rossa e persistentemente irritata.

Inquinamento ambientale

Se vivi in ​​un’area come una grande città, è possibile che tu possa avere un mal di gola persistente a causa dello smog, un conglomerato di inquinanti atmosferici. Soprattutto nelle giornate calde, può essere pericoloso respirare lo smog. Oltre a una gola irritata e irritata, lo smog respiratorio può causare:

  • peggioramento dei sintomi dell’asma
  • tosse
  • irritazione al torace
  • difficoltà respiratorie
  • danno polmonare

Ascesso delle tonsille

Un ascesso peritonsillare è una grave infezione batterica nelle tonsille che può causare un mal di gola grave e persistente. Può verificarsi quando la tonsillite non è stata adeguatamente trattata. Una tasca piena di pus si forma vicino a una delle tonsille quando l’infezione fuoriesce dalle tonsille e si diffonde al tessuto circostante.

Potresti riuscire a vedere l’ascesso nella parte posteriore della gola, ma è possibile che sia nascosto dietro una delle tue tonsille. I sintomi sono generalmente simili a quelli della tonsillite, anche se più gravi. Loro includono:

  • mal di gola (di solito peggiora da un lato)
  • ghiandole teneri, dolorose e gonfie della gola e della mascella
  • dolore all’orecchio sul lato del mal di gola
  • infezione in una o entrambe le tonsille
  • difficoltà ad aprire completamente la bocca
  • difficoltà a deglutire
  • difficoltà a deglutire la saliva (sbavando)
  • gonfiore del viso o del collo
  • difficoltà a girare la testa da un lato all’altro
  • difficoltà ad inclinare la testa verso il basso (spostando il mento verso il petto)
  • difficoltà ad inclinare la testa verso l’alto
  • mal di testa
  • voce soffocata
  • febbre o brividi
  • alito cattivo

fumo

Il fumo e l’esposizione al fumo passivo possono causare irritazione o mal di gola, insieme a un peggioramento dell’asma, della bronchite, dell’enfisema e altro.

Nei casi lievi, l’esposizione alle tossine nel fumo di sigaretta porta al mal di gola. Ma il fumo è anche un fattore di rischio per il cancro alla gola, che può provocare anche dolore alla gola.

Quando vedere un dottore

Se il mal di gola dura più di due giorni, contatta il medico per un esame. I motivi per il mal di gola sono facilmente diagnosticati e la maggior parte sono facilmente curabili. Ma consultare un medico o cercare immediatamente un trattamento di emergenza se si verificano:

  • forte dolore che altera il mangiare, parlare o dormire
  • febbre alta oltre 101 ° F (38 ° C)
  • dolore intenso e grave su un lato della gola, insieme a ghiandole gonfie
  • problemi a girare la testa

Come si cura il mal di gola

Se hai un mal di gola persistente non dovuto a un’infezione, è possibile curare i sintomi a casa. Ecco alcune cose da provare per alleviare i sintomi del mal di gola:

  • Succhia una pastiglia o un pezzo di caramella dura. Ecco una selezione tra cui scegliere.
  • Bere molta acqua.
  • Mangia ghiaccioli o ghiaccio tritato.
  • Usa un umidificatore se l’aria di casa tua è secca. Acquista un umidificatore online.
  • Irrigare i passaggi nasali con una pentola neti o una siringa a bulbo. Acquista neti pot o siringhe a bulbo.
  • Regalati un trattamento a vapore (respirando vapore da una ciotola di acqua calda o sotto la doccia).
  • Sorseggia il brodo o il tè caldo.
  • Aggiungi miele e limone per riscaldare il tè o l’acqua. Acquista il miele.
  • Sorseggia il succo con una piccola quantità di aceto di mele diluito. Trova l’aceto di mele online.
  • Prendi un analgesico come il paracetamolo (Tylenol), l’ibuprofene (Advil) o il naprossene (Alleve). Acquista qui gli antidolorifici.
  • Fai i gargarismi con acqua salata.
  • Limita l’esposizione o rimuovi gli allergeni dal tuo ambiente.
  • Prendi l’allergia da banco o i farmaci per il raffreddore. Acquista farmaci per l’allergia o farmaci per il raffreddore.
  • Smetti di fumare.

In alcuni casi, il medico dovrà intervenire con soluzioni di trattamento per aiutarti a trovare sollievo:

  • Se il mal di gola è dovuto al reflusso acido, il medico potrebbe prescriverti dei farmaci antiacidi per alleviare i sintomi.
  • Il medico potrebbe prescriverti un medicinale antiallergico, iniezioni di allergia o spray nasale se le allergie stagionali causano mal di gola.
  • Per la tonsillite, il medico prescriverà un ciclo di antibiotici per curare l’infezione.
  • Il medico potrebbe prescrivere farmaci steroidei per alleviare il gonfiore e il dolore di un’infezione da EBV se si dispone di mono.

Per condizioni più gravi come un’infezione avanzata o un ascesso peritonsillare, potrebbe essere necessario essere ricoverato in ospedale per ricevere antibiotici attraverso una vena (per via endovenosa). In alcuni casi, una tonsilla ascesso richiede un intervento chirurgico. Potrebbe essere necessario rimuovere chirurgicamente le tonsille cronicamente gonfie che compromettono la respirazione o il sonno.

Outlook per un mal di gola persistente

Il più delle volte, un mal di gola persistente può scomparire da solo entro pochi giorni o una settimana, a seconda della causa e del trattamento. I sintomi di infezione alla gola possono persistere fino a sette giorni, anche con il trattamento. Le persone con mono potrebbero provare mal di gola per un massimo di due mesi.

Se hai bisogno di un intervento chirurgico di tonsillectomia o di un intervento chirurgico per trattare un ascesso, dovresti aspettarti di provare un po ‘di dolore alla gola durante il periodo di recupero.

Lascia un commento