Gravidanza dopo l’aborto: sicurezza, complicazioni e altro

Gravidanza dopo l’aborto

Molte donne che decidono di abortire vogliono ancora avere un bambino in futuro. Ma in che modo l’aborto influisce su una futura gravidanza?

Nella maggior parte dei casi, abortire non influisce sulla fertilità. Puoi effettivamente rimanere incinta solo poche settimane dopo aver abortito, anche se non hai ancora avuto il ciclo. Questo dipenderà da quanto tempo eri nella gravidanza prima dell’aborto.

Se stai cercando di rimanere incinta subito dopo un aborto o vuoi evitare di rimanere incinta di nuovo, ecco ulteriori informazioni su cosa aspettarti nelle settimane e nei mesi successivi alla procedura.

Quanto tempo dopo l’aborto puoi rimanere incinta?

Un aborto riavvierà il ciclo mestruale. L’ovulazione, quando un uovo viene rilasciato dall’ovaio, avviene tipicamente intorno al giorno 14 di un ciclo mestruale di 28 giorni. Ciò significa che probabilmente ovulerai solo un paio di settimane dopo un aborto.

In altre parole, è fisicamente possibile rimanere incinta di nuovo se hai rapporti sessuali non protetti solo un paio di settimane dopo la procedura, anche se non hai ancora avuto il ciclo.

Tuttavia, non tutti hanno un ciclo di 28 giorni, quindi i tempi esatti possono variare. Alcune donne hanno cicli mestruali naturalmente più brevi. Ciò significa che possono iniziare l’ovulazione solo otto giorni dopo la procedura e possono rimanere incinta anche prima.

Quanto tempo trascorre prima dell’ovulazione dipende anche da quanto tempo era la gravidanza prima dell’aborto. Gli ormoni della gravidanza possono persistere nel tuo corpo per alcune settimane dopo la procedura. Ciò ritarderà l’ovulazione e le mestruazioni.

I sintomi della gravidanza dopo un aborto saranno simili ai sintomi di qualsiasi gravidanza. Loro includono:

Se non hai avuto un ciclo entro sei settimane dall’aborto, fai un test di gravidanza a casa. Se i risultati sono positivi, chiama il medico. Possono fare un esame del sangue per determinare se sei incinta o hai ancora ormoni della gravidanza rimanenti dalla gravidanza interrotta.

Quanto tempo dovresti aspettare dopo un aborto per rimanere incinta?

Dopo un aborto, i medici generalmente raccomandano di aspettare per fare sesso per almeno una o due settimane per ridurre il rischio di infezione.

La decisione di rimanere incinta di nuovo dopo un aborto è in definitiva una decisione che dovresti prendere con il tuo medico. In passato, i medici consigliavano alle donne di farlo attendere almeno tre mesi prima di provare a rimanere incinta di nuovo. Non è più così.

Se ti senti mentalmente, emotivamente e fisicamente pronto a rimanere incinta di nuovo, non c’è bisogno di aspettare. Tuttavia, se hai avuto delle complicazioni dopo l’aborto o non sei emotivamente pronto, potrebbe essere saggio aspettare fino a quando non ti sentirai di nuovo meglio.

Se hai complicazioni dovute all’aborto, chiedi al tuo medico quando è di nuovo sicuro fare sesso. Gravi complicazioni sono rare dopo l’aborto sia medico che chirurgico, ma possono verificarsi alcuni problemi.

Le complicanze sono più comuni con gli aborti chirurgici. Le possibili complicazioni includono:

  • infezioni
  • lacrime o lacerazioni cervicali
  • perforazione uterina
  • emorragia
  • tessuto trattenuto
  • reazioni allergiche ai farmaci utilizzati durante la procedura

Se hai dovuto abortire per motivi medici, fai un controllo medico approfondito per assicurarti che la tua prossima gravidanza non avrà gli stessi problemi.

Gli aborti aumentano il rischio di future complicazioni della gravidanza?

Aborto non si crede causare problemi di fertilità o complicazioni nelle gravidanze successive. Tuttavia, alcuni ricerca suggerisce che le procedure di aborto possono aumentare il rischio di avere un parto pretermine o un bambino con un basso peso alla nascita. Studi sono stati in conflitto su questi rischi, tuttavia.

uno studio ha anche scoperto che le donne che hanno subito un aborto chirurgico durante il primo trimestre avevano un rischio maggiore di aborto spontaneo nella gravidanza successiva. Ma è importante capire che questi rischi sono ancora considerati rari. Nessun nesso causale è stato ancora stabilito.

Il rischio può dipendere dal tipo di aborto eseguito. Ecco di più sui due tipi principali:

Aborto medico

Un aborto medico è quando una pillola viene presa all’inizio della gravidanza per abortire il feto. Al momento, non ci sono prove che dimostrino che gli aborti medici aumentano il rischio di una donna di avere problemi con future gravidanze.

uno studio ha scoperto che un aborto medico non comportava un aumento del rischio di:

  • gravidanza ectopica
  • aborto spontaneo
  • basso peso alla nascita
  • parto pretermine in una gravidanza successiva

Aborto chirurgico

Un aborto chirurgico è quando il feto viene rimosso usando l’aspirazione e uno strumento affilato a forma di cucchiaio chiamato curet. Questo tipo di aborto è anche chiamato dilatazione e curettage (D e C).

In rari casi, un aborto chirurgico può causare cicatrici alla parete uterina (sindrome di Asherman). Potresti essere maggiormente a rischio di cicatrici sul muro uterino se hai avuto più aborti chirurgici. Le cicatrici potrebbero rendere più difficile rimanere incinta in futuro. Può anche aumentare le possibilità di aborto spontaneo e natimortalità.

È estremamente importante che un aborto venga eseguito da un medico autorizzato in un ambiente sicuro e sterile.

Viene presa in considerazione qualsiasi procedura di aborto non eseguita da un medico pericoloso e può portare a complicazioni immediate e problemi successivi con la fertilità e la salute generale.

Quanto tempo dopo un aborto i test di gravidanza saranno accurati?

I test di gravidanza cercano un livello elevato di un ormone chiamato gonadotropina corionica umana (hCG). Gli ormoni della gravidanza diminuiscono rapidamente dopo un aborto, ma non si riducono completamente a livelli normali immediatamente.

Può richiedere ovunque 16 giorni fino a 2 mesi affinché i livelli di hCG nel corpo scendano al di sotto dei livelli rilevati da un test di gravidanza. Se esegui un test di gravidanza entro quel lasso di tempo, è probabile che risulti positivo se sei ancora incinta o meno.

Se pensi di essere di nuovo incinta subito dopo un aborto, consulta un medico. Possono fornire un test di gravidanza a base di sangue invece di utilizzare un test di gravidanza da banco (OTC). Possono anche eseguire un’ecografia per confermare che la gravidanza è stata interrotta.

L’asporto

È fisicamente possibile rimanere incinta di nuovo durante il successivo ciclo di ovulazione dopo aver abortito.

Se stai cercando di evitare di rimanere incinta di nuovo, inizia a utilizzare un metodo di controllo delle nascite subito dopo l’aborto. Un operatore sanitario può aiutarti a scegliere quello più adatto a te.

Nella maggior parte dei casi, abortire non influirà sulla tua capacità di rimanere incinta di nuovo in futuro. Né influenzerà la tua capacità di avere una gravidanza sana.

In rari casi, un aborto chirurgico può causare cicatrici della parete uterina. Ciò potrebbe rendere più difficile rimanere incinta di nuovo.

Lascia un commento