Gastroparesi: cause, sintomi e diagnosi

Panoramica sulla gastroparesi

La gastroparesi è un disturbo che si verifica quando lo stomaco impiega troppo tempo per svuotare il cibo. Questo disturbo porta a una varietà di sintomi che possono includere nausea, vomito, sensazione di sazietà e un lento svuotamento dello stomaco, noto come svuotamento gastrico ritardato.

La gastroparesi può essere dovuta a una serie di problemi. Non esiste una cura nota per la gastroparesi, ma il trattamento medico può aiutarti a gestire i sintomi. Ecco cosa devi sapere.

Cosa causa la gastroparesi?

Sebbene la causa esatta della gastroparesi non sia nota, si pensa che abbia qualcosa a che fare con i segnali nervosi interrotti nello stomaco. Si ritiene che quando i nervi dello stomaco vengono influenzati da una varietà di fattori, il cibo possa muoversi troppo lentamente. Altri problemi come l’eccessiva sensibilità dello stomaco ai segnali del sistema nervoso e l’impossibilità di reagire a un pasto sono creduto di avere anche un ruolo in questa condizione.

La maggior parte dei tipi di gastroparesi rientrano in una di queste categorie:

  • idiopatico o sconosciuto
  • correlato al diabete
  • postchirurgico

Quasi 36 per cento dei casi di gastroparesi non sono collegati a una causa identificabile. Questo è noto come idiopatico. Molte volte questa condizione si verifica dopo una malattia virale, ma non è completamente compresa.

Una causa comune di danno al sistema nervoso che colpisce la digestione è il diabete, in particolare il diabete che non è ben controllato. L’alto livello di zucchero nel sangue può danneggiare i nervi nel tempo.

Anche gli interventi chirurgici che coinvolgono lo stomaco o altri organi digestivi possono modificare i segnali allo stomaco. Di 13 per cento delle persone con gastroparesi ha il tipo noto come postchirurgico.

Chi è a rischio di sviluppare la gastroparesi?

Anche altre condizioni di salute sono associate alla gastroparesi, ma sono meno comuni. Questi includono:

  • infezione virale
  • alcuni tipi di cancro
  • fibrosi cistica
  • Morbo di Parkinson
  • malattie autoimmuni
  • amiloidosi, una condizione che causa un accumulo anomalo di proteine ​​negli organi
  • farmaci che fanno svuotare lo stomaco più lentamente
  • disturbi della tiroide

Quali sono i sintomi della gastroparesi?

I sintomi della gastroparesi possono variare da lievi a gravi. Si verificano più spesso in alcune persone rispetto ad altre.

I sintomi della gastroparesi possono includere:

  • dolore addominale superiore
  • nausea
  • vomito
  • perdita di appetito
  • gonfiore
  • sentirsi pieno dopo aver mangiato solo un po ‘
  • malnutrizione
  • perdita di peso involontaria

Come viene diagnosticata la gastroparesi?

Il tuo medico eseguirà un esame fisico e ti farà domande sulla tua storia medica. Per escludere altre possibili cause dei sintomi, il medico probabilmente vorrà eseguire alcuni test. Questi potrebbero includere:

  • Un’ecografia. Gli ultrasuoni utilizzano le onde sonore per creare un’immagine dei tuoi organi. Può essere usato per escludere malattie del fegato, pancreatite e malattie della colecisti.
  • Analisi del sangue. Gli esami del sangue possono verificare la presenza di diabete e altre condizioni.
  • Un’endoscopia superiore. In una procedura di endoscopia superiore, il medico guida un mirino lungo e sottile lungo l’esofago e nello stomaco per verificare la presenza di blocchi nello stomaco e altre condizioni.

Una volta che il medico ha escluso altre possibili cause dei sintomi, ordinerà dei test per vedere quanto bene si svuota lo stomaco. Questi test possono includere:

  • Test di scintigrafia con svuotamento gastrico. Una scansione di svuotamento gastrico comporta il consumo di una piccola quantità di cibo con una sostanza radioattiva innocua in modo che il medico possa vedere come il cibo viene digerito e svuotato dallo stomaco.
  • SmartPill. Una SmartPill è una capsula che contiene un dispositivo per monitorare il modo in cui il fast food si muove attraverso il tratto digestivo.
  • Test del respiro al carbonio. In questo test, la produzione di anidride carbonica viene monitorata attraverso il sistema digestivo.

Come viene trattata la gastroparesi?

Se la tua gastroparesi è causata da una condizione come il diabete, il primo passo è migliorare il controllo di quella condizione sottostante. Successivamente, il medico può raccomandare farmaci, cambiamenti nella dieta e persino un intervento chirurgico in alcuni casi.

Medicazione

Il medico può prescriverti uno o più farmaci per trattare la tua gastroparesi.

I farmaci per controllare la nausea e il vomito causati dalla gastroparesi possono includere:

  • proclorperazina (Compro)
  • ondansetron (Zofran)
  • prometazina (Phenergan)

Altri farmaci stimolano i muscoli dello stomaco e aiutano la digestione. Questi includono:

  • metoclopramide (Reglan)
  • eritromicina (EES)
  • domperidone (Motilin)

Tuttavia, questi farmaci possono causare effetti collaterali. Parla con il tuo medico per valutare i pro ei contro di ogni farmaco per scoprire quale è giusto per te.

Chirurgia

Se la malnutrizione o il vomito rimangono un problema anche con l’uso di farmaci, il medico può decidere che è necessario un intervento chirurgico allo stomaco. L’obiettivo della chirurgia per la gastroparesi è aiutare lo stomaco a svuotarsi in modo più efficace.

Uno stimolatore dello stomaco noto come GES (stimolatore elettrico gastrico) può essere impiantato nello stomaco. Questo dispositivo è approvato dalla FDA per le persone che non rispondono ai farmaci. Gli studi hanno dimostrato che nel primo anno dopo questo intervento chirurgico, fino a 97 per cento delle persone con GES hanno meno nausea e vomito e sono in grado di aumentare di peso. Il dispositivo può anche migliorare l’aspettativa di vita correlata alla gastroparesi.

Cambiamenti nella dieta

Vedere un dietologo – un esperto di alimentazione e nutrizione – è una parte comune del trattamento per la gastroparesi. Un dietista può suggerire cibi che il tuo corpo può digerire più facilmente, consentendo al tuo corpo di assorbire più nutrienti. Il tuo dietologo potrebbe darti suggerimenti, come ad esempio:

  • mangiare da quattro a sei pasti al giorno
  • bere liquidi ipercalorici
  • limitare l’alcol e le bevande gassate
  • prendere un multivitaminico quotidiano, se tollerato
  • limitare alcune carni e latticini
  • mangiare frutta e verdura ben cotte per diminuire la quantità di fibre che contengono
  • mangiare principalmente cibi a basso contenuto di grassi
  • evitare cibi ricchi di fibre, come broccoli e arance
  • assicurarsi che ci sia un tempo adeguato dopo i pasti prima di sdraiarsi per andare a letto
  • sostituire cibi solidi con cibi frullati o liquidi

Se hai un caso grave di gastroparesi, potresti non essere in grado di mangiare cibi solidi e bere liquidi. In questo caso, potresti aver bisogno di un sondino fino a quando le tue condizioni non migliorano.

Anche smettere di fumare può essere utile per le tue condizioni generali.

Acquista multivitaminici.

Opzioni di trattamento sperimentali

Tossina botulinica di tipo A

La tossina botulinica di tipo A è una tossina che riduce l’attività muscolare. È stato studiato nella gastroparesi e in altri disturbi del tratto gastrointestinale.

L’iniezione del farmaco nel muscolo dello sfintere pilorico ha migliorato questa condizione in alcuni studi. Tuttavia, a causa di risultati contraddittori e delle ridotte dimensioni della maggior parte degli studi, affermano gli scienziati che sono necessarie ulteriori ricerche prima che possa essere raccomandato.

Stimolazione del nervo vagale

Il nervo vago è importante per la digestione. Nel 2018, la ricerca è in corso studiare l’uso della stimolazione del nervo vagale per le persone con gastroparesi. Questo studio esamina l’efficacia della stimolazione nervosa auto-somministrata due volte al giorno.

La speranza è che la stimolazione del nervo vagale aiuti a ridurre l’infiammazione e i problemi nervosi associati alla gastroparesi.

Quali sono le complicazioni della gastroparesi?

I sintomi associati alla gastroparesi, come vomito e diminuzione dell’appetito, possono causare disidratazione e malnutrizione. La disidratazione e la malnutrizione possono causare numerosi problemi, tra cui:

  • squilibri elettrolitici
  • diminuzione della pressione sanguigna
  • battito cardiaco aumentato
  • respirazione rapida
  • diminuzione della produzione di urina
  • un sistema immunitario indebolito
  • scarsa guarigione delle ferite
  • debolezza muscolare

Poiché la gastroparesi fa sì che il cibo rimanga nello stomaco per troppo tempo, può anche causare una crescita eccessiva di batteri. Il cibo può anche indurirsi in masse chiamate bezoari che causano nausea, vomito e ostruzione nello stomaco.

La gestione dei livelli di glucosio nel sangue è essenziale per le persone con diabete. La gastroparesi può rendere più difficile la gestione di questi livelli.

Outlook

Se sospetti di avere la gastroparesi, parla con il tuo medico. Faranno un esame approfondito prima di diagnosticare la condizione. Se hai la gastroparesi, collabora con il tuo medico per sviluppare un piano di trattamento basato sulle tue particolari esigenze di salute.

Lascia un commento