Food for Piles: 15 alimenti per combattere le emorroidi

Il dolore, la tenerezza, il sanguinamento e il prurito intenso che accompagnano le emorroidi sono spesso sufficienti per farti superare il muro.

Conosciute anche come pile, queste vene dilatate o gonfie nell’ano e nelle parti inferiori del retto possono coagularsi o gonfiarsi se non trattate, potenzialmente richiedendo un intervento chirurgico (1, 2).

Fortunatamente, alcuni alimenti possono aiutare ad alleviare i sintomi e persino a prevenire le pile in primo luogo (3).

Ecco 15 alimenti utili per le emorroidi.

Lenticchie, legumi, verdure ad alto contenuto di fibre contro gli emorroidiCondividi su Pinterest

1. Legumi

Quando si cerca di evitare o prevenire le riacutizzazioni delle emorroidi, una delle principali regole empiriche è assicurarsi di assumere abbastanza fibre (4).

Puoi ottenere due tipi di fibre dal cibo: solubili e insolubili. Mentre il tipo solubile forma un gel nel tratto digerente e può essere digerito da batteri amici, la fibra insolubile aiuta ad aumentare il volume delle feci (5, 6, 7).

Per promuovere un intestino sano, hai bisogno di entrambi.

I legumi sono i semi commestibili delle piante della famiglia delle Fabaceae. Includono fagioli, lenticchie, piselli, soia, arachidi e ceci.

Sono caricati con entrambi i tipi di fibra ma soprattutto ricchi del tipo solubile (8, 9).

Ad esempio, 1 tazza (198 grammi) di lenticchie cotte contiene quasi 16 grammi di fibre. Si tratta di circa la metà dell’assunzione di fibre raccomandata (10).

La maggior parte degli adulti dovrebbe assumere 21-38 grammi al giorno, sebbene ciò possa variare a seconda dell’età e del sesso (11).

Le lenticchie e altri legumi possono ingrossare le feci, rendendo meno probabile che tu debba sforzarti quando vai in bagno. Questo può aiutare a prevenire le emorroidi o ad alleviare i sintomi (12).

2. Cereali integrali

Come i legumi, i cereali integrali sono centrali nutrizionali. Questo perché mantengono il loro germe, crusca ed endosperma, che sono caricati con componenti benefici come la fibra (7, 13).

I cereali integrali sono particolarmente ricchi di fibre insolubili. Questo aiuta a muovere la digestione, che può aiutare a ridurre il dolore e il disagio associati alle emorroidi (13).

Tieni presente che i cereali integrali vanno oltre la ricca farina integrale e il pane. Sebbene queste siano buone opzioni, questa categoria include anche orzo, mais, farro, quinoa, riso integrale, segale intera e avena (13).

La farina d’avena è un’opzione particolarmente buona da includere nella tua dieta quando stai cercando di ridurre i sintomi delle emorroidi.

Contiene un tipo specifico di fibra solubile chiamata beta-glucano, che avvantaggia il tuo microbioma intestinale agendo come un prebiotico. I prebiotici aiutano a nutrire i batteri amici nell’intestino (14, 15).

Quando acquisti la farina d’avena, tieni presente che l’avena tagliata in acciaio richiede più tempo per cucinare ma è meno lavorata. Forniscono un morso più gustoso e circa 5 grammi di fibra per porzione da 1/4 di tazza (40 grammi) di avena secca, rispetto a 4 grammi per avena a cottura rapida o arrotolata (16, 17).

3. Broccoli e altre verdure crocifere

Le verdure crocifere includono broccoli, cavolfiori, cavolini di Bruxelles, rucola, bok choy, cavoli, ravanelli, rape e cavoli (18).

Sebbene siano prevalentemente noti per le loro proprietà antitumorali, forniscono anche una quantità impressionante di fibra insolubile (18).

Ad esempio, 1 tazza (76 grammi) di broccoli crudi fornisce circa 2 grammi di fibra alimentare, tutte insolubili. Questo funziona per aumentare le feci e mantenerti regolare (19).

Inoltre, le verdure crocifere contengono glucosinolato, una sostanza chimica vegetale che può essere scomposta dai batteri intestinali (20).

Uno studio su 17 adulti ha rilevato che l’aumento dell’assunzione di verdure crocifere di 6.4 grammi per libbra (14 grammi per kg) di peso corporeo ha diversificato il loro microbioma intestinale entro 2 settimane (20).

La diversità dei batteri intestinali è collegata a un sistema gastrointestinale più resistente e a una migliore immunità. Questo, così come il loro contenuto di fibre insolubili, rende le verdure crocifere un’ottima scelta per prevenire i mucchi (20, 21).

4. carciofi

I carciofi sono carichi di fibre, con uno crudo di media grandezza (128 grammi) che contiene circa 7 grammi di questo nutriente (22).

Come molti alimenti ricchi di fibre, la fibra di carciofi aiuta a nutrire i batteri amici nell’intestino (23, 24).

Due studi sull’uomo hanno scoperto che l’inulina, un tipo di fibra solubile nei carciofi, ha aumentato il numero di batteri intestinali benefici, come i bifidobatteri ei lattobacilli (24, 25).

Questo può aiutare a prevenire la comparsa di emorroidi o diminuirne i sintomi mantenendo il tuo intestino sano e regolare (21, 26).

5. Ortaggi a radice

Le verdure a radice come patate dolci, rape, barbabietole, rape, carote e patate si riempiono e sono ricche di nutrimento.

Sono ricchi di fibre salutari per l’intestino, contenenti circa 3-5 grammi per porzione.

Quando si tratta di tuberi, tieni presente che gran parte della loro fibra è ospitata nella pelle, quindi assicurati di lasciarlo acceso quando ti piacciono (27).

Inoltre, le patate bianche cotte e raffreddate contengono un tipo di carboidrato noto come amido resistente, che passa attraverso il tratto digestivo non digerito. Come la fibra solubile, aiuta a nutrire i tuoi batteri intestinali amichevoli (28, 29, 30).

Poiché questo riduce la stitichezza, può alleviare i sintomi delle emorroidi.

Il modo migliore per incorporare gli ortaggi a radice nella tua dieta è arrostirli, cuocerli a vapore, saltarli in padella o lessarli con la pelle. Sono anche meravigliosi purè o tagliati e al forno con la pelle come sostituto delle patatine fritte.

6. Schiacciare

Dall’estate all’inverno, la zucca porta colore e fibra al tuo piatto.

Ci sono molte varietà, tra cui zucca gialla, zucchine, zucca di ghianda, zucca e zucca.

Il più fibroso di questo mazzo è la zucca di ghiande, che racchiude 9 grammi di questo nutriente per combattere le emorroidi in ogni tazza (205 grammi) di cubetti al forno (31).

Goditi la zucca arrostita, saltata in padella o bollita per mantenere in movimento il tuo tratto digestivo mentre allontani le pile.

7. Peperoni

Un altro ottimo ortaggio per aiutare con le pile è il peperone.

Ogni tazza (92 grammi) di peperoni delicati affettati fornisce quasi 2 grammi di fibra (32).

Sebbene non siano fibrosi come alcune delle altre verdure incluse in questo elenco, i peperoni sono molto idratanti con un contenuto di acqua del 93% (32).

Insieme alla fibra, questo facilita il passaggio delle feci e previene lo sforzo.

8. Sedano

Analogamente ai peperoni, il sedano fornisce molta acqua e fibre. Questo ammorbidisce le feci e diminuisce la necessità di sforzarsi.

Un gambo grande da 11-12 cm (28-31 pollici) fornisce 1 grammo di fibra ed è composto per il 95% da acqua (33).

Affetta questa verdura croccante nelle insalate, aggiungila a zuppe o stufati o immergi i gambi in un po ‘del tuo burro di noci preferito.

9. Cetrioli e meloni

Cetrioli e meloni appartengono alla famiglia delle Cucurbitaceae (34).

Come i peperoni e il sedano, sono modi deliziosi per portare fibre e acqua nel tratto digestivo.

Quando ti godi il cetriolo, assicurati di lasciare la pelle, in quanto ciò ti assicurerà di ottenere la maggior parte delle fibre.

10. Pere

Una pera media contiene quasi 6 grammi di fibra, che rappresenta il 22% del fabbisogno giornaliero di fibre (11, 35).

Assicurati di mangiare questo frutto con la buccia, poiché è lì che si possono trovare molte fibre che sfidano le pile.

Le pere sono un ottimo spuntino da sole o possono essere stufate o gettate in zuppe o insalate.

11. Mele

Come le pere, le mele vantano una quantità impressionante di fibre.

Ad esempio, una mela media possiede quasi 5 grammi di fibre. Inoltre, alcune di queste fibre lo sono pectina, una fibra solubile che crea una consistenza gelatinosa nel tratto digerente (36).

Questo aiuta ad ammorbidire e ad ammorbidire le feci, alleviando lo sforzo e aiutando il disagio associato alle emorroidi.

12. lamponi

Mentre le bacche sono considerate fibrose, i lamponi si distinguono come un concentrato di fibre.

Mangia semplicemente 1 tazza (123 grammi) di lamponi crudi per ben 8 grammi di fibra con l’85% di contenuto d’acqua (37).

Insieme, questi nutrienti renderanno più facile andare in bagno senza sforzarsi.

13. Banane

Vantando sia pectina che amido resistente, le banane sono un alimento ideale da incorporare nella tua dieta per calmare i sintomi delle emorroidi (38, 39).

Una banana media da 7-8 cm (18–20 pollici) fornisce 3 grammi di fibra (40).

Mentre la sua pectina crea un gel nel tuo tratto digerente, il suo amido resistente nutre i tuoi batteri intestinali amichevoli, un’ottima combinazione per aiutare le tue emorroidi.

14. Prugne stufate

Le prugne sono considerate lassative naturali.

Gli studi dimostrano che mangiare una quantità moderata – fino a 10 prugne al giorno – può migliorare la consistenza delle feci e la motilità digestiva tra le persone con stitichezza (41).

Questo è attribuito non solo alla fibra ma anche al sorbitolo. Il sorbitolo è un alcol zuccherino che il tuo intestino non digerisce bene. Attira acqua nel tratto digestivo, ammorbidendo le feci e stimolando la necessità di usare il bagno (42).

Le prugne stufate contengono un po ‘più di acqua. Per prepararli, fai sobbollire le prugne secche in acqua filtrata per 10 minuti o finché non saranno morbide.

15. Fluidi

Mantenersi idratati contribuirà a rendere le feci più morbide e facili da superare.

Quanta acqua dovresti bere dipende dalla tua età, sesso e livello di attività. Assicurati di optare per l’acqua la maggior parte delle volte. Se hai bisogno di un po ‘più di sapore, infondilo con fette di limone o frutti di bosco.

Occasionalmente potresti prendere altri liquidi a basso contenuto di zucchero, come tè non zuccherati o leggermente zuccherati e brodi chiari a basso contenuto di sodio.

In generale, si consiglia di bere otto bicchieri da 8 once al giorno, ma questo è un consiglio arbitrario che non è radicato nelle prove scientifiche. Dipende da ciò che funziona meglio per te (43).

Cibi da evitare

È una buona idea limitare gli alimenti a basso contenuto di fibre. Questi possono peggiorare la stitichezza, che può innescare le emorroidi.

Gli alimenti a basso contenuto di fibre da evitare includono:

  • Latticini. Questi includono latte, formaggio e altre varietà.
  • Farina bianca. Questa farina è stata rimossa dalla crusca e dal germe, rendendola meno fibrosa. I prodotti a base di questo tipo di farina includono pane bianco, pasta e bagel.
  • Carne rossa. Evita questo tipo di carne, poiché richiede più tempo per essere digerito e può esacerbare la stitichezza.
  • Carni lavorate. Questi alimenti, come la mortadella e altri salumi, sono poveri di fibre e ricchi di sodio, aumentando il rischio di stitichezza.
  • Cibi fritti. Questi possono essere duri per il tratto digestivo e difficili da digerire.
  • Cibi salati. Possono causare gonfiore e rendere le emorroidi più sensibili.

Dovresti anche evitare:

  • Cibi piccanti. Sebbene non necessariamente a basso contenuto di fibre, il cibo piccante può aumentare il dolore e il disagio associati alle emorroidi.
  • Bevande contenenti caffeina. Queste bevande, in particolare il caffè, possono indurire le feci e rendere più doloroso l’uso del bagno.
  • Alcol. Come le bevande contenenti caffeina, le bevande alcoliche possono seccare le feci ed esacerbare il disagio delle emorroidi.

La linea di fondo

Le emorroidi, o emorroidi, possono causare molto dolore e disagio.

Mentre alcuni alimenti possono peggiorare i sintomi, altri possono essere molto utili.

Aumentare l’assunzione di fibre può aiutare a ridurre i sintomi, così come rimanere idratati con molta acqua.

I cereali integrali, i legumi, le verdure e la frutta sono ricchi di fibre. Mangiarne di più può aiutarti a mantenerti regolare e scongiurare la stitichezza e quindi le emorroidi.

Tuttavia, se i tuoi sintomi non migliorano o peggiorano, consulta il tuo medico per determinare il miglior piano di trattamento per te.

Lascia un commento