Febbre virale: sintomi, cause, diagnosi, trattamento e avvertenza

Includiamo prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Se acquisti tramite link in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione. Ecco il nostro processo.

Cos’è una febbre virale?

La maggior parte delle persone ha una temperatura corporea di circa 98.6 ° F (37 ° C). Qualunque cosa al di sopra di questo è considerata una febbre. La febbre è spesso un segno che il tuo corpo sta combattendo qualche tipo di infezione batterica o virale. Una febbre virale è qualsiasi febbre causata da una malattia virale sottostante.

Una varietà di infezioni virali può colpire gli esseri umani, dal comune raffreddore all’influenza. Una febbre di basso grado è un sintomo di molte infezioni virali. Ma alcune infezioni virali, come la febbre dengue, può causare febbre più alta.

Continua a leggere per saperne di più sulle febbri virali, compresi i sintomi comuni e le opzioni di trattamento.

Quali sono i sintomi di una febbre virale?

Le febbri virali possono variare di temperatura da 99 ° F a oltre 103 ° F (39 ° C), a seconda del virus sottostante.

Se hai la febbre virale, potresti avere alcuni di questi sintomi generali:

  • brividi
  • sudorazione
  • disidratazione
  • mal di testa
  • dolori muscolari e dolori
  • una sensazione di debolezza
  • perdita di appetito

Questi sintomi di solito durano solo pochi giorni al massimo.

Cosa causa una febbre virale?

Una febbre virale è causata dall’infezione da un virus. I virus sono agenti infettivi molto piccoli. Infettano e si moltiplicano all’interno delle cellule del tuo corpo. La febbre è il modo in cui il tuo corpo combatte un virus. Molti virus sono sensibili agli sbalzi di temperatura, quindi un improvviso aumento della temperatura corporea ti rende meno ospitale per i virus.

Esistono molti modi per essere infettati da un virus, tra cui:

  • Inalazione. Se qualcuno con un’infezione virale starnutisce o tossisce vicino a te, puoi respirare goccioline contenenti il ​​virus. Esempi di infezioni virali da inalazione includono l’influenza o raffreddore.
  • Ingestione. Cibo e bevande possono essere contaminati da virus. Se li mangi, puoi sviluppare un’infezione. Esempi di infezioni virali dall’ingestione includono norovirus e enterovirus.
  • Morsi. Gli insetti e altri animali possono trasportare virus. Se ti mordono, puoi sviluppare un’infezione. Esempi di infezioni virali che derivano da morsi includono febbre dengue e rabbia.
  • Fluidi corporei. Lo scambio di fluidi corporei con qualcuno che ha un’infezione virale può trasferire la malattia. Esempi di questo tipo di infezione virale includono l’epatite B e HIV.

Come viene diagnosticata una febbre virale?

Sia le infezioni virali che quelle batteriche spesso causano sintomi simili. Per diagnosticare una febbre virale, un medico inizierà probabilmente escludendo un’infezione batterica. Possono farlo considerando i tuoi sintomi e la tua storia medica, oltre a prelevare campioni per testare i batteri.

Se hai mal di gola, ad esempio, potrebbero tamponarti la gola per testare i batteri che causano lo streptococco. Se il campione risulta negativo, probabilmente hai un’infezione virale.

Possono anche prelevare un campione di sangue o altro fluido corporeo per verificare la presenza di determinati marker che potrebbero indicare un’infezione virale, come il tuo conta dei globuli bianchi.

Come vengono trattate le febbri virali?

Nella maggior parte dei casi, le febbri virali non richiedono alcun trattamento specifico. A differenza delle infezioni batteriche, non rispondono agli antibiotici.

Invece, il trattamento di solito si concentra sul fornire sollievo dai sintomi. I metodi di trattamento comuni includono:

  • assumere riduttori di febbre da banco, come paracetamolo o ibuprofene, per ridurre la febbre ei suoi sintomi
  • riposando il più possibile
  • bere molti liquidi per rimanere idratati e reintegrare i liquidi persi durante la sudorazione
  • prendendo farmaci antivirali, come oseltamivir fosfato (Tamiflu), quando applicabile
  • sedersi in un bagno tiepido per abbassare la temperatura corporea

Acquista ora Tamiflu.

Devo vedere un dottore?

In molti casi, una febbre virale non è nulla di cui preoccuparsi. Ma se hai la febbre che raggiunge i 103 ° C (39 ° F) o più, è meglio chiamare un medico. Dovresti anche chiamare un medico se hai un bambino con una temperatura rettale di 100.4 ° F (38 ° C) o superiore. Ulteriori informazioni sulla gestione della febbre nei bambini.

Se hai la febbre, tieni d’occhio i seguenti sintomi, che indicano tutti la necessità di cure mediche:

  • forte mal di testa
  • difficoltà respiratorie
  • dolore al petto
  • dolori addominali
  • vomito frequente
  • un’eruzione cutanea, soprattutto se peggiora rapidamente
  • un torcicollo, soprattutto se senti dolore quando lo pieghi in avanti
  • confusione
  • convulsioni o convulsioni

La linea di fondo

Una febbre virale si riferisce a qualsiasi febbre derivante da un’infezione virale, come l’influenza o la febbre dengue. Mentre la maggior parte delle febbri virali si risolve da sola entro uno o due giorni, alcune sono più gravi e richiedono cure mediche. Se la tua temperatura inizia a leggere 103 ° F (39 ° C) o superiore, è ora di chiamare un medico. Altrimenti, cerca di riposarti il ​​più possibile e di rimanere idratato.

Leggi questo articolo in spagnolo

Lascia un commento