Fasi dell’insufficienza epatica: cosa aspettarsi, cause, sintomi e altro

Infezioni, abuso di alcol e genetica possono portare a malattie e danni al fegato. L’insufficienza epatica si verifica quando il fegato non può funzionare abbastanza bene per svolgere le sue numerose funzioni vitali, come la produzione di bile per aiutarti a digerire il cibo e liberare il sangue dalle sostanze tossiche.

L’insufficienza epatica può essere un’emergenza pericolosa per la vita. Può essere acuto o cronico. L’insufficienza epatica acuta si manifesta rapidamente, mentre l’insufficienza epatica cronica si manifesta gradualmente nel tempo.

I danni al fegato possono accumularsi in diverse fasi. Ogni fase influisce progressivamente sulla capacità del tuo fegato di funzionare correttamente. Continua a leggere per saperne di più sull’insufficienza epatica e sulle sue diverse fasi.

Fasi di insufficienza epatica

Infiammazione. In questa fase iniziale, il fegato è ingrossato o infiammato.

Fibrosi. Il tessuto cicatriziale inizia a sostituire il tessuto sano nel fegato infiammato.

Cirrosi. Si sono accumulate gravi cicatrici che rendono difficile il corretto funzionamento del fegato.

Malattia epatica allo stadio terminale (ESLD). La funzione epatica si è deteriorata al punto che il danno non può essere risolto se non con un trapianto di fegato.

Cancro al fegato. Lo sviluppo e la moltiplicazione di cellule malsane nel fegato possono verificarsi in qualsiasi fase dell’insufficienza epatica, sebbene le persone con cirrosi siano più a rischio.

Insufficienza epatica vs malattia del fegato

È importante distinguere tra malattia del fegato e insufficienza epatica.

La malattia del fegato si riferisce a qualsiasi condizione che causa infiammazione o danni al fegato. La malattia del fegato può influenzare la funzione generale del fegato.

L’insufficienza epatica si verifica quando il fegato ha perso parte o tutta la sua funzionalità. Può verificarsi a causa del danno causato dalla malattia del fegato.

Fasi di insufficienza epatica

I danni da malattie del fegato possono manifestarsi in più fasi, che influenzano sempre più la capacità del fegato di funzionare.

Infiammazione

In questa fase iniziale, il tuo fegato si ingrossa o si infiamma. Molte persone con infiammazione del fegato non manifestano sintomi. Se l’infiammazione continua, possono verificarsi danni permanenti.

Fibrosi

La fibrosi si verifica quando un fegato infiammato inizia a cicatrizzare.

Il tessuto cicatriziale generato in questa fase prende il posto del tessuto epatico sano, ma il tessuto sfregiato non può svolgere le stesse funzioni. Questo può iniziare a influenzare la capacità del tuo fegato di funzionare in modo ottimale.

La fibrosi può essere difficile da rilevare perché i sintomi non sono spesso presenti.

Cirrosi

Nella fase della cirrosi, si sono accumulate gravi cicatrici sul fegato. Poiché c’è ancora meno tessuto epatico sano, diventa molto difficile per il tuo fegato funzionare correttamente.

Anche se i sintomi potrebbero non essere stati presenti prima, ora potresti iniziare a manifestare sintomi di malattia del fegato.

Epatopatia allo stadio terminale (ESLD)

Le persone con ESLD hanno una cirrosi in cui la funzionalità epatica è peggiorata drasticamente.

L’ESLD è associato a complicazioni come l’ascite e l’encefalopatia epatica. Non può essere invertito con trattamenti diversi dal trapianto di fegato.

Cancro al fegato

Il cancro è lo sviluppo e la moltiplicazione di cellule malsane. Quando il cancro si sviluppa nel fegato, si chiama cancro del fegato primario.

Sebbene possa verificarsi in qualsiasi fase dell’insufficienza epatica, le persone con cirrosi sono in una rischio aumentato per lo sviluppo di cancro al fegato.

Alcuni sintomi comuni di cancro al fegato includono:

  • perdita di peso inspiegabile
  • dolore o gonfiore addominale
  • perdita di appetito o sensazione di sazietà dopo aver mangiato una piccola quantità di cibo
  • nausea o vomito
  • ingiallimento della pelle e degli occhi (ittero)
  • prurito cutaneo

Cause di insufficienza epatica

La causa dell’insufficienza epatica può dipendere dal tipo di insufficienza epatica – acuta o cronica.

Cause di insufficienza epatica acuta

L’insufficienza epatica acuta si verifica rapidamente. Può essere causato da una varietà di cose, anche se in alcuni casi la causa esatta potrebbe essere sconosciuta. Alcune possibili cause includono:

  • infezioni virali, come l’epatite A, B o E
  • sovradosaggio di paracetamolo (Tylenol)
  • reazioni a farmaci da prescrizione come antibiotici, FANS o farmaci antiepilettici
  • reazioni a integratori a base di erbe, come ma huang e kava kava
  • condizioni metaboliche, come la malattia di Wilson
  • condizioni autoimmuni, come l’epatite autoimmune
  • condizioni che colpiscono le vene del fegato, come la sindrome di Budd-Chiari
  • esposizione a tossine, come quelle presenti nei prodotti chimici industriali o nei funghi selvatici velenosi

Cause di insufficienza epatica cronica

L’insufficienza epatica cronica si verifica a causa di un danno epatico che si sviluppa lentamente nel tempo. Questo può portare alla cirrosi, in cui la grande quantità di tessuto cicatriziale sul fegato impedisce all’organo di funzionare correttamente.

Alcuni esempi di possibili cause di cirrosi includono:

  • infezione da epatite cronica B o C.
  • malattia del fegato correlata all’alcol
  • steatosi epatica non alcolica
  • epatite autoimmune
  • malattie che colpiscono i dotti biliari, come la colangite

Sintomi di insufficienza epatica acuta

L’insufficienza epatica acuta si verifica spesso in persone che non hanno una condizione epatica preesistente. È un’emergenza medica e le persone che manifestano sintomi compatibili con insufficienza epatica acuta dovrebbero consultare immediatamente un medico.

I sintomi di insufficienza epatica acuta possono includere:

  • sensazione di malessere (malessere)
  • sensazione di stanchezza o sonnolenza
  • nausea o vomito
  • dolore o gonfiore addominale
  • ingiallimento della pelle e degli occhi (ittero)
  • sensazione di confusione o disorientamento

Sintomi di insufficienza epatica cronica

I sintomi dell’insufficienza epatica cronica possono essere suddivisi in sintomi iniziali e sintomi più avanzati. I primi sintomi di insufficienza epatica cronica possono includere:

  • sensazione di stanchezza o affaticamento
  • perdita di appetito
  • nausea o vomito
  • lieve fastidio o dolore addominale

Alcuni sintomi che possono indicare le fasi avanzate dell’insufficienza epatica cronica includono:

  • ingiallimento della pelle e degli occhi (ittero)
  • facile formazione di lividi o sanguinamento
  • sensazione di confusione o disorientamento
  • accumulo di liquido nell’addome, nelle braccia o nelle gambe
  • oscuramento delle urine
  • forte prurito della pelle

Diagnosi di insufficienza epatica

Per diagnosticare l’insufficienza epatica, il medico inizierà prendendo la tua storia medica ed eseguendo un esame fisico. Possono quindi eseguire una serie di test aggiuntivi, tra cui:

  • Analisi del sangue del fegato. Gli esami del sangue del fegato valutano i livelli di varie proteine ​​ed enzimi nel sangue che possono essere un indicatore delle funzioni del fegato.
  • Altri esami del sangue. Il medico può anche eseguire un esame emocromocitometrico completo (CBC) o un test per l’epatite virale o condizioni genetiche che possono causare danni al fegato.
  • Test di imaging. La tecnologia di imaging come l’ecografia, la TAC o la risonanza magnetica possono aiutare il medico a visualizzare il fegato.
  • Biopsia. Il prelievo di un campione di tessuto dal fegato può aiutare il medico a vedere se è presente tessuto cicatriziale e può anche aiutare a diagnosticare ciò che potrebbe causare la tua condizione.

Quali sono le opzioni di trattamento per l’insufficienza epatica?

Poiché il danno al fegato porta a insufficienza epatica, il trattamento implica affrontare ciò che sta causando il danno epatico.

Ad esempio, i farmaci antivirali possono essere usati per trattare un’infezione da epatite virale o possono essere somministrati farmaci immunosoppressori per trattare l’epatite autoimmune.

I cambiamenti dello stile di vita possono anche essere raccomandati come parte del trattamento. Questi possono includere cose come astenersi dall’alcol, perdere peso o evitare l’uso di determinati farmaci.

Secondo Fondazione americana del fegato, il danno dagli stadi di infiammazione e fibrosi dell’insufficienza epatica può essere invertito e guarito nel tempo (se adeguatamente identificato e trattato). Il danno epatico causato dalla cirrosi spesso non è reversibile, sebbene possa essere rallentato o fermato.

Nelle persone con grave cirrosi o ESLD, può essere necessario un trapianto di fegato. Ciò comporta la rimozione del fegato malato e la sua sostituzione con un fegato da un donatore sano.

E l’insufficienza epatica acuta?

L’insufficienza epatica acuta viene spesso trattata nell’unità di terapia intensiva di un ospedale. Viene fornita una terapia di supporto per aiutare a stabilizzare la condizione e controllare eventuali complicazioni durante il trattamento e il recupero.

Se si sospetta un sovradosaggio o una reazione da farmaco, possono essere somministrati farmaci per invertire gli effetti. Un trapianto di fegato può anche essere raccomandato per alcune persone con insufficienza epatica acuta.

Prevenire l’insufficienza epatica

Puoi aiutare a prevenire l’insufficienza epatica apportando cambiamenti allo stile di vita che mantengono il tuo fegato felice e sano. Ecco alcuni suggerimenti per migliorare la salute del fegato:

  • Bere alcol con moderazione e non mescolare mai i farmaci con l’alcol.
  • Prendi i farmaci solo quando necessario e segui attentamente le istruzioni di dosaggio.
  • Non mescolare i farmaci senza prima consultare il medico.
  • Mantieni un peso sano: c’è un veloce tra obesità e steatosi epatica.
  • Fatti vaccinare contro l’epatite A e B.
  • Assicurati di avere visite mediche regolari con il tuo medico durante le quali eseguono esami del sangue del fegato.

Outlook

L’insufficienza epatica è quando il tuo fegato non può funzionare correttamente. Può essere acuto o cronico. Indipendentemente dal tipo, l’insufficienza epatica può essere un’emergenza pericolosa per la vita che richiede un pronto intervento medico.

Le prime fasi dell’insufficienza epatica possono spesso guarire nel tempo con un trattamento adeguato e cambiamenti nello stile di vita. Tuttavia, le fasi successive dell’insufficienza epatica non sono reversibili e talvolta possono richiedere un trapianto di fegato.

Le persone a cui viene diagnosticata una malattia del fegato sono spesso monitorate per tutta la vita per assicurarsi che le loro condizioni non peggiorino o causino ulteriori danni al fegato. Se hai dubbi sulla salute del fegato o sull’insufficienza epatica, assicurati di parlare con il tuo medico.

Lascia un commento