Eczema al seno: sintomi e trattamenti

Cos’è l’eczema?

L’eczema si verifica quando lo strato esterno della pelle non è in grado di proteggerti da batteri esterni, allergeni e sostanze irritanti.

Secondo National Eczema Association, la dermatite atopica è la forma più comune di eczema e colpisce più di 18 milioni di persone solo negli Stati Uniti.

Sebbene la causa esatta dell’eczema sia sconosciuta, sei molto più a rischio se tu o la tua famiglia avete una storia di eczema, asma o febbre da fieno.

Sintomi di eczema al seno

L’eczema al seno è una delle cause più comuni di prurito al capezzolo. Gli sfoghi possono anche verificarsi sotto o tra i seni e sul resto del petto. Sebbene i sintomi possano variare, potresti riscontrare:

  • prurito
  • pelle secca, screpolata o squamosa
  • aree rosse o grigio-brunastre della pelle sotto, in mezzo o sul seno
  • piccole protuberanze che possono scaricare liquido e formare croste dopo ripetuti graffi
  • pelle gonfia o eccessivamente sensibile dai graffi

Trattamento e prevenzione dell’eczema al seno

La dermatite atopica può essere di lunga durata e persistente, poiché attualmente non esiste una cura. Tuttavia, esistono diversi trattamenti e misure preventive. Considera queste opzioni:

  • Idratare la pelle più volte al giorno per mantenere l’umidità. Questo può essere ottenuto con creme, lozioni o vaselina differenti.
  • Identifica ciò che sembra scatenare una reazione ed evita tutto ciò che potrebbe peggiorare la condizione. I fattori scatenanti comuni sono stress, sudore, polline, allergie alimentari e saponi e detergenti aggressivi.
  • Fai docce calde (non calde) che durino meno di 15 minuti.
  • Fai un bagno di candeggina diluito per prevenire le fiammate. Usa da 1/4 a 1/2 tazza di candeggina domestica (non concentrata) e aggiungila a una vasca da bagno di dimensioni standard con acqua calda. Immergere solo la testa sopra l’acqua per 10 minuti, ma non prenderli più di tre volte a settimana. Prima di provare un bagno di candeggina per il tuo eczema, consulta il tuo medico.
  • Dopo la doccia o il bagno, tampona delicatamente la pelle finché non è ancora un po ‘umida e applica una crema idratante.

Fissa un appuntamento con il tuo medico di base se i sintomi persistono.

È importante consultare il medico se si verificano gravi disagi al punto da interferire con le attività quotidiane o con il sonno, o se si pensa di iniziare a sviluppare un’infezione della pelle.

Le infezioni della pelle sono caratterizzate da strisce rosse, croste gialle o pus nell’area interessata.

La malattia del seno di Paget

In alcuni casi, il prurito dei capezzoli può indicare qualcosa di più grave dell’eczema. La malattia di Paget del seno è una rara forma di cancro al seno che inizia nel capezzolo e si estende all’areola (l’area scura della pelle intorno al capezzolo).

Viene comunemente diagnosticato erroneamente come eczema del seno o del capezzolo, poiché i primi sintomi sono in genere un’eruzione cutanea rossa e squamosa.

Sebbene le cause della malattia del seno di Paget siano sconosciute, molti medici ritengono che sia il risultato di un cancro al seno sottostante non invasivo, il carcinoma duttale in situ (DCIS). Le cellule cancerose di un tumore esistente nei tessuti dietro il capezzolo viaggiano attraverso i condotti del latte fino al capezzolo e all’areola.

Sintomi della malattia di Paget e fattori di rischio

La malattia del seno di Paget è rara, riscontrata in 1 per cento 4 dei tumori al seno. È più comune nelle donne più di 50 anni. I fattori di rischio includono:

  • storia familiare di cancro al seno o anomalie al seno
  • mutazioni genetiche (in geni come BRCA1 o HER2)
  • tessuto mammario denso
  • esposizione alle radiazioni
  • eccesso di peso, soprattutto dopo la menopausa
  • sostituzione ormonale

Paget può essere scambiato per eczema al seno a causa della sua eruzione cutanea rossa e squamosa. I sintomi di solito si verificano solo in un seno e possono includere:

  • pelle croccante, squamosa, ispessita o trasudante sul capezzolo e / o sull’areola
  • prurito
  • sensazioni di bruciore o formicolio
  • scarico sanguinante o giallo dal capezzolo
  • capezzolo invertito
  • un nodulo dietro il capezzolo o nel seno

Takeaway

Con un trattamento adeguato, la dermatite atopica può essere gestita in modo abbastanza efficiente. Tuttavia, dovresti identificare ed essere sempre consapevole dei tuoi fattori scatenanti, poiché potrebbero causare la ricomparsa della condizione.

Se stai riscontrando sintomi più gravi o se sei preoccupato, non esitare a chiamare il tuo medico. I sintomi tipici dell’eczema al seno possono indicare una condizione più grave.

Lascia un commento