Casi di morbillo più alti negli Stati Uniti dal 1992

Ci sono stati 1,250 casi di morbillo negli Stati Uniti quest’anno.

Condividi su PinterestAlcuni esperti sanitari avvertono che i casi di morbillo potrebbero aumentare questa estate mentre le persone si recano all’estero. Getty Images

Nota del redattore: questa è una storia in via di sviluppo che è stata aggiornata dalla prima pubblicazione. Healthline continuerà ad aggiornare questo articolo quando ci saranno nuove informazioni.

Tasche di individui non vaccinati negli Stati Uniti hanno permesso al morbillo di fare un ritorno sorprendente e inaspettato quest’anno.

E adesso riferiscono i funzionari sanitari della California quella persona ha visitato Disneyland mentre era infettata dal morbillo.

L’ultima volta che una persona con il morbillo ha visitato Disneyland nel 2014, è stato ha causato un grave focolaio di morbillo nello stato con 131 persone infette.

Ora, per combattere il potenziale di una nuova epidemia, il Dipartimento di sanità pubblica della contea di Los Angeles sta consigliando a chiunque fosse a Disneyland il 16 ottobre, tra le 7:50 e le 10:00, di rivedere i propri registri di immunizzazione e di incontrare un medico fornitore se non sono immunizzati o se hanno un sistema immunitario compromesso. Ciò potrebbe significare donne in gravidanza, adulti più anziani o bambini sotto i 5 anni.

“Per coloro che non sono protetti, il morbillo è una malattia altamente contagiosa e potenzialmente grave che causa inizialmente febbre, tosse, occhi arrossati, lacrimazione e, infine, un’eruzione cutanea”, ha detto il dottor Muntu Davis, MPH, funzionario sanitario della contea di Los Angeles in una dichiarazione.

“Il morbillo si diffonde per via aerea e per contatto diretto anche prima che tu sappia di averlo”, ha continuato. “L’immunizzazione MMR è una misura molto efficace per proteggersi e per prevenire la diffusione involontaria di questa infezione potenzialmente grave ad altri”.

Ci sono stati 19 casi di morbillo a Los Angeles quest’anno. Ma in tutto il paese, i casi di morbillo sono aumentati notevolmente quest’anno.

Casi di morbillo alle stelle negli Stati Uniti

Quest’ultimo caso in California è solo un altro mal di testa per i funzionari della sanità pubblica, che quest’anno hanno combattuto contro un numero record di infezioni da morbillo.

A partire da ottobre 3, il Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC) riferito ci sono stati 1,250 casi di morbillo finora quest’anno.

Questa è la maggior parte dei casi di morbillo che il paese ha visto dal 1992, che era casi 2,126.

“Inoltre, nonostante i focolai, le persone continuano a scegliere di non immunizzare i propri figli contro il parere del medico”, Dott. Purvi Parikh, un assistente professore clinico di malattie infettive pediatriche presso la Langone Health della New York University, ha detto a Healthline in una precedente intervista.

I funzionari della sanità pubblica stanno lavorando duramente per aumentare i tassi di vaccinazione al fine di impedire che il morbillo diventi nuovamente endemico negli Stati Uniti.

Inoltre, all’inizio di quest’anno New York ha eliminato le esenzioni religiose per le vaccinazioni.

Lo stato è ora tra 5 altri – California, Arizona, West Virginia, Mississippi e Maine – che non consentono esenzioni religiose.

Il viaggio può aumentare il rischio

All’inizio di quest’anno il CDC rilasciato un avvertimento per i viaggiatori diretti in Europa, dove quest’anno oltre decine di migliaia di persone hanno avuto il morbillo.

Almeno 90 persone sono morte di morbillo in Europa quest’anno.

“Il morbillo è il virus più altamente contagioso di cui siamo a conoscenza, e nelle popolazioni colpite ci sono ancora un numero considerevole di bambini che non vengono vaccinati, quindi rimangono sensibili. Nel tempo, il morbillo troverà molti di questi bambini “, Dott. William Schaffner, il direttore medico del Fondazione nazionale per le malattie infettive (NFID) e un professore di malattie infettive presso la Vanderbilt University School of Medicine ha detto in una precedente intervista.

Pericoli del morbillo

Molte persone associano il morbillo a un’eruzione cutanea, ma il virus può essere molto grave, persino pericoloso per la vita, specialmente per neonati e bambini.

Circa 1 persona su 5 non vaccinata che prende il morbillo sarà ricoverata in ospedale. E quasi 1 bambino su 20 che contrae il virus del morbillo svilupperà la polmonite, che è la causa più comune di morte nei bambini piccoli, secondo il CDC.

“Le persone non si rendono conto che il morbillo è più di una semplice febbre e di una malattia avventata. Ci può essere una grave disabilità a lungo termine da infezione da morbillo “, ha detto Dr. Christelle Ilboudo, un esperto di malattie infettive presso l’Università del Missouri Health Care.

Il morbillo potrebbe diventare di nuovo endemico

Con sacche di persone non vaccinate, il virus del morbillo era vicino a diventare endemico o costantemente presente negli Stati Uniti anche quest’anno.

Tuttavia, la CDC ha riferito questo mese che gli Stati Uniti stanno ancora mantenendo il loro stato di eliminazione del morbillo di 20 anni. Ciò significa che, nonostante l’aumento dei casi quest’anno, non c’è stata trasmissione endemica del virus per un anno intero.

Se mai perdessimo lo status di eliminazione, potrebbe avere un enorme impatto globale e diminuire gli sforzi di altri paesi per eliminare il morbillo, ha previsto Schaffner.

“Dopo aver visto l’esempio degli Stati Uniti, altri paesi potrebbero decidere che non è così importante eliminare il morbillo, e potrebbero reindirizzare le risorse lontano da esso, il che sarebbe molto sfortunato”, ha detto Schaffner.

Livelli di vaccinazione più elevati fermeranno la diffusione

La malattia è stata eliminata dagli Stati Uniti dal 2000 e l’unica ragione per cui la stiamo vedendo di nuovo è perché gruppi di persone si sono rifiutati di vaccinarsi, dicono gli esperti.

“Finché ci sono sacche di persone suscettibili che si contattano, c’è il potenziale per sviluppare una trasmissione sostenuta e diventare endemiche”, Dr. Walter A. Orenstein, professore e direttore associato del Emory Vaccine Center e un precedente presidente della NFID, spiegato in una precedente intervista.

L’immunità di gregge – o il concetto che un virus non può diffondersi quando circa il 95% della popolazione è immune – è stata la chiave per mantenere alcune malattie, come il morbillo, fuori dagli Stati Uniti.

Tuttavia, quando le persone smettono di vaccinarsi, una comunità può perdere l’immunità della mandria e le malattie possono ripresentarsi.

“Un’immunizzazione è l’unica decisione sanitaria che colpisce le altre persone tanto quanto te a causa dell’immunità della mandria”, ha spiegato Parikh. “Vaccinando una persona, proteggi più persone e quindi riduci la diffusione della malattia.”

Il vaccino contro morbillo-parotite-rosolia (MMR) è incredibilmente efficace e ha già dimostrato di eradicare la malattia in modo molto sicuro.

Combattere i miti

I funzionari del CDC e della sanità pubblica hanno lavorato per abbattere i miti sulla vaccinazione, garantire che le persone abbiano accesso ai vaccini e condurre indagini approfondite su ogni focolaio per identificare le fonti.

Alcune comunità, come New York, hanno dichiarato emergenze di salute pubblica e ordinato vaccinazioni obbligatorie nel tentativo di far vaccinare più persone.

Sebbene questi ordini siano stati controversi tra gli attivisti anti-vaccino e per la libertà religiosa, i funzionari della sanità pubblica sperano che proteggerà la salute pubblica e impedirà ulteriori trasmissioni.

“I funzionari della sanità pubblica hanno un’ulteriore sfida perché la loro responsabilità è di raggiungere queste comunità di persone che la pensano allo stesso modo che stanno rifiutando la vaccinazione”, ha detto Schaffner.

C’è una grande quantità di persone negli Stati Uniti che non hanno mai visto il morbillo e potrebbero essere particolarmente vulnerabili alla disinformazione, ha aggiunto.

Piuttosto che adottare un approccio punitivo, Schaffner raccomanda che i funzionari della sanità pubblica ascoltino le preoccupazioni delle persone e affrontino consapevolmente la loro esitazione sul vaccino.

“La gente ha bisogno di fatti”, ha detto, “ma anche di rassicurazione e conforto”.

Lascia un commento