Bruciore al petto: 17 possibili cause

Questo è motivo di preoccupazione?

Hai una dolorosa sensazione di bruciore al petto. È bruciore di stomaco? Oppure è qualcosa di molto più serio, come un infarto?

Il dolore, il bruciore e altre sensazioni spiacevoli al petto portano a 8 milioni visite al pronto soccorso ogni anno. Ma solo una piccola percentuale di questi casi è veramente pericolosa per la vita.

Spesso, la causa è qualcosa di completamente estraneo al cuore, come bruciore di stomaco, asma o ulcera.

Continua a leggere per saperne di più sui sintomi da tenere d’occhio e su quando consultare un medico.

Quando cercare assistenza medica di emergenza

Di solito non è necessario chiamare un’ambulanza o visitare un pronto soccorso per bruciore al petto.

Ma se si verifica una delle seguenti condizioni, il bruciore al petto può essere un segno di un attacco di cuore o di un ritmo cardiaco pericolosamente anormale:

  • spremitura, pienezza, dolore, bruciore o pressione nella parte centrale o sinistra del torace
  • dolore che si diffonde alla mascella, al collo, alle spalle, alle braccia o alla schiena
  • mancanza di respiro
  • nausea
  • vomito
  • vertigini
  • estrema fatica
  • sudorazione
  • battito cardiaco anormalmente lento o veloce

Se hai questi sintomi, chiama i servizi di emergenza locali o chiedi a qualcuno di accompagnarti immediatamente al pronto soccorso. Una risposta e un trattamento rapidi potrebbero salvarti la vita.

1. Bruciore di stomaco

I sintomi di bruciore di stomaco e infarto sono facili da confondere. Entrambi possono causare una sensazione di bruciore al petto. E poiché il bruciore di stomaco è segnalato fino a 40 per cento degli adulti statunitensi, è una ragione molto comune per questo sintomo.

Si avverte il bruciore di stomaco quando l’acido dello stomaco torna nel tuo esofago. Questo è il tubo che trasporta il cibo dalla bocca allo stomaco. Una fascia muscolare nella parte inferiore dell’esofago normalmente si chiude quando non stai mangiando per mantenere cibo e acido nello stomaco. Se si rilassa prematuramente, gli acidi possono risalire nell’esofago.

Nel bruciore di stomaco, la sensazione di bruciore spesso inizia dopo aver mangiato o di notte. Potrebbe peggiorare quando ti sdrai o ti pieghi. Potresti anche avere un sapore aspro in bocca.

Altre cause comuni

Ecco alcune altre condizioni comuni che possono causare sensazioni di bruciore al petto.

2. GERD

La malattia da reflusso gastroesofageo (GERD), o reflusso acido, si verifica quando l’acido risale regolarmente dallo stomaco all’esofago.

Il bruciore di stomaco è un sintomo di GERD. Quando hai GERD, potresti avere bruciore di stomaco e altri sintomi di reflusso acido una o più volte una settimana. Almeno 20 per cento della gente degli Stati Uniti ha GERD.

Altri sintomi includono:

  • difficoltà a deglutire
  • sentirsi come se ci fosse un nodo in gola
  • portare cibo o liquido acido in gola
  • tosse
  • voce rauca
  • asma
  • disturbi del sonno

3. Esofagite

Frequenti episodi di backup di acido gastrico da GERD possono causare infiammazione nell’esofago, chiamata esofagite. Anche le allergie alimentari, le infezioni e alcuni farmaci possono causare questa condizione. La forma di esofagite correlata all’allergia colpisce circa 10 su ogni 100,000 persone ogni anno.

Nel tempo, l’esofagite può cicatrizzare e restringere il rivestimento dell’esofago. Ciò può influire sulla sua capacità di trasportare il cibo nello stomaco.

Oltre al bruciore al petto e al dolore, l’esofagite può causare:

  • deglutizione dolorosa
  • difficoltà a deglutire
  • una sensazione di cibo bloccato nell’esofago

4. Ulcera allo stomaco

Un’ulcera è una piaga aperta nello stomaco. È causato dall’usura dell’acido nel rivestimento dello stomaco. Questo di solito è dovuto ai batteri H. pylori e all’uso eccessivo di antidolorifici da banco (OTC).

Con un’ulcera, il bruciore sarà nello stomaco o al centro del petto. Il dolore può peggiorare di notte o dopo aver mangiato.

Altri sintomi includono:

  • gonfiore o sensazione di pienezza
  • eruttazione
  • nausea

5. Ernia iatale

Un’ernia iatale si verifica quando una parte dello stomaco spinge attraverso un foro nel diaframma nella cavità toracica. Tu sei più probabile per ottenere questa condizione se fumi, sei in sovrappeso o hai più di 50 anni.

I sintomi di un’ernia iatale sono simili a quelli di GERD, incluso bruciore al petto e:

  • gonfiore
  • eruttazione
  • bruciore di stomaco
  • sapore aspro in fondo alla gola
  • dolore allo stomaco o all’esofago

6. Polmonite

La polmonite è un’infezione che fa riempire i polmoni di aria o pus. Batteri, virus e funghi possono tutti causare polmonite.

Il dolore al petto dovuto alla polmonite può iniziare quando respiri o tossisci. Altri sintomi includono:

  • tosse
  • febbre
  • brividi
  • mancanza di respiro
  • fatica
  • nausea
  • vomito

I sintomi possono variare a seconda del tipo di germe che ha causato l’infezione. La polmonite può essere molto grave, quindi consulta subito il medico se riscontri dei sintomi.

7. Pleurite

La pleurite si verifica quando il tessuto che riveste la parete toracica e che circonda i polmoni si irrita e si infiamma. Infezioni, alcuni farmaci e malattie autoimmuni possono causare la pleurite.

Il dolore della pleurite è acuto. Andrà peggio quando inspiri.

Altri sintomi includono:

  • tosse
  • mancanza di respiro
  • febbre
  • dolore alle spalle o alla schiena

8. Herpes zoster

L’herpes zoster è un’infezione causata dallo stesso virus (varicella-zoster) che causa la varicella durante l’infanzia. Dopo che l’eruzione della varicella si risolve, il virus si nasconde nel tuo corpo. Con l’avanzare dell’età e il tuo sistema immunitario si indebolisce, quel virus può riemergere e causare l’herpes zoster.

Chi Siamo 1 adulto su 3 negli Stati Uniti ottenere l’herpes zoster durante la loro vita. Il tasso tra le persone di età pari o superiore a 60 anni è 10 su ogni 1,000 persone.

Il sintomo più evidente del fuoco di Sant’Antonio è un’eruzione cutanea dolorosa, bruciante e vescicante su un lato del corpo. Altri sintomi includono:

  • prurito
  • febbre
  • mal di testa
  • fatica

9. Angina

L’angina è un dolore toracico causato dalla mancanza di sangue al cuore. Non è una malattia, ma piuttosto un sintomo di malattia coronarica o un’altra condizione che limita il flusso di sangue al cuore.

Poco più 2 milioni le visite mediche ogni anno sono dovute all’angina. Sebbene l’angina non sia un attacco di cuore, può sembrare tale. I suoi sintomi includono dolore e pressione al petto che possono irradiarsi a braccia, spalle, collo, mascella o schiena. Come un attacco di cuore, il dolore può anche simulare il bruciore di stomaco.

Altri segni di angina includono:

  • fatica
  • mancanza di respiro
  • nausea
  • sudorazione
  • vertigini

Poiché questi sintomi sono così simili a quelli di un attacco di cuore, dovresti farli controllare il prima possibile.

10. Ansia

I disturbi d’ansia sono un tipo incredibilmente comune di malattia mentale. Colpiscono 40 milioni di adulti statunitensi ogni anno.

I sintomi di un attacco di ansia possono rispecchiare così da vicino quelli di un attacco di cuore che è difficile distinguerli. In entrambe le condizioni si verificano dolore al petto, batticuore, vertigini e sudorazione.

Poiché i sintomi di ansia e infarto possono sovrapporsi così tanto, dovresti consultare un medico se non sei sicuro di quale hai.

11. Asma

Chi Siamo 26 milioni di americani soffre di asma, una malattia in cui le vie aeree dei polmoni si restringono. Questo restringimento impedisce a una quantità sufficiente di ossigeno di entrare nei polmoni e nel resto del corpo.

Durante un attacco d’asma, il petto può sentirsi stretto e potrebbe essere difficile riprendere fiato. Altri sintomi includono:

  • tosse
  • wheezing
  • disturbi del sonno, se si hanno attacchi d’asma durante la notte

Cause meno comuni

Alcune altre condizioni possono causare una sensazione di bruciore al petto, sebbene siano ragioni molto meno comuni per questo sintomo.

12. Embolia polmonare

L’embolia polmonare (EP) è un blocco in un vaso sanguigno del polmone. Di solito è causato da un coagulo di sangue che viaggia al polmone dalla gamba (trombosi venosa profonda) o da altre parti del corpo.

L’EP può causare dolore al petto che peggiora quando inspiri, tossisci, mangi o ti pieghi. Altri sintomi includono:

  • mancanza di respiro che peggiora con lo sforzo
  • tosse, a volte con formazione di sangue
  • battito cardiaco veloce o irregolare
  • vertigini
  • gonfiore, tenerezza e calore alla gamba

L’EP è considerata un’emergenza pericolosa per la vita, quindi dovresti consultare immediatamente un medico se stai riscontrando sintomi.

13. Attacco di cuore

Solo piccola percentuale delle persone con dolore toracico sta effettivamente avendo un attacco di cuore. Ma poiché un attacco di cuore è un’emergenza medica, è importante essere attenti ai segnali di pericolo.

Un attacco di cuore si verifica quando un vaso sanguigno che alimenta il cuore è bloccato. La mancanza di sangue ricco di ossigeno provoca la morte delle parti interessate del muscolo cardiaco.

Il dolore toracico dovuto a un attacco di cuore si sente come una pressione, una spremitura, un bruciore o un dolore al centro o al lato sinistro del petto. Il dolore può andare via e tornare. Può anche irradiarsi alle braccia, alla schiena, al collo, alla mascella o allo stomaco.

Altri sintomi di un attacco di cuore includono:

  • mancanza di respiro
  • dolce freddo
  • nausea
  • vertigini

Se hai questi sintomi, chiama i servizi di emergenza locali o chiedi a qualcuno di portarti subito al pronto soccorso.

14. Gastroparesi

La gastroparesi è un problema con i muscoli che spingono il cibo attraverso lo stomaco e nell’intestino. Quando questi muscoli non funzionano come dovrebbero, il cibo non può svuotarsi adeguatamente dallo stomaco.

Se hai la gastroparesi, ti sentirai pieno e gonfio subito dopo aver mangiato. Potresti anche avere dolore nella parte superiore dell’addome o bruciore di stomaco.

Altri sintomi della gastroparesi includono:

  • nausea
  • vomito, a volte vomitando cibo non digerito
  • eruttazione
  • mancanza di appetito
  • la perdita di peso

Cause che colpiscono le donne

Le seguenti condizioni che causano bruciore al petto possono colpire chiunque, ma sono più comuni nelle donne.

15. Costocondrite

La costocondrite è un’infiammazione della cartilagine che collega la tua costola allo sterno (sterno). Può essere causato da un infortunio o da un’artrite, ma a volte la causa non è chiara.

Il dolore può essere simile a quello di un attacco di cuore: pressione o dolore acuto sul lato sinistro del petto. Il dolore può peggiorare quando fai un respiro profondo o tossisci.

A causa delle somiglianze tra costocondrite e infarto, dovresti consultare immediatamente il medico se stai riscontrando questi sintomi.

16. Calcoli biliari

I calcoli biliari sono depositi duri che si formano nella cistifellea. Il compito della tua cistifellea è rilasciare la bile nell’intestino tenue per aiutare a digerire il cibo.

Fino a 15 per cento degli adulti – o 25 milioni di americani – avranno i calcoli biliari ad un certo punto della loro vita. Alcuni calcoli biliari non causano alcun sintomo. Ma se si bloccano in un condotto e causano un blocco, sentirai un dolore improvviso e intenso, spesso al centro o sul lato destro dell’addome. Il dolore può diffondersi alla spalla o alla parte superiore della schiena.

Il dolore di un attacco alla cistifellea può durare da pochi minuti a poche ore. Potresti avere nausea e vomito insieme al dolore.

Cause che colpiscono gli uomini

Le seguenti condizioni possono colpire chiunque, ma è più comune negli uomini.

17. Pericardite

La pericardite è un’infiammazione del pericardio. Questo è il tessuto multistrato che circonda il cuore e lo tiene in posizione nel petto. Le infezioni e le malattie autoimmuni possono causare la pericardite.

Con la pericardite, sentirai dolore al centro o al lato sinistro del petto. È tagliente, lancinante e si accende rapidamente. Il dolore si attenua quando ti siedi e ti pieghi in avanti, e potrebbe peggiorare quando ti corichi o inspiri profondamente.

Altri sintomi includono:

  • difficoltà a respirare o mancanza di respiro
  • tosse
  • debolezza
  • battito cardiaco veloce o svolazzante
  • battiti cardiaci saltati
  • fatica
  • gonfiore allo stomaco e alle gambe

Poiché i sintomi della pericardite sono simili a quelli di un attacco di cuore, dovresti consultare immediatamente un medico se non sei sicuro dei tuoi sintomi.

Quando vedere il tuo dottore

Vale la pena notare qualsiasi dolore al petto e segnalarlo al medico se non scompare.

Dovresti consultare immediatamente un medico se avverti mancanza di respiro, battito cardiaco accelerato o irregolare o vertigini insieme al dolore al petto. Anche se la causa risulta essere nulla di grave, non vuoi correre rischi.

Lascia un commento