Borsite: borsa alla caviglia, cura e prevenzione

Ossa della caviglia

La tua caviglia è formata dall’unione di quattro diverse ossa. L’osso della caviglia stesso è chiamato astragalo.

Immagina di indossare un paio di scarpe da ginnastica. L’astragalo si troverebbe vicino alla parte superiore della lingua dello sneaker.

L’astragalo si inserisce in altre tre ossa: la tibia, il perone e il calcagno. Le due ossa della parte inferiore della gamba (tibia e perone) formano cavità che avvolgono la parte superiore dell’astragalo. La parte inferiore dell’astragalo si inserisce nell’osso del tallone (calcagno).

Borsa alla caviglia

Una borsa è una piccola sacca piena di liquido che ammortizza e lubrifica le ossa quando si muovono.

C’è una borsa situata nella parte posteriore del piede, tra l’osso del tallone (calcagno) e il tendine di Achille. Questa borsa ammortizza e lubrifica l’articolazione della caviglia. Si chiama borsa retrocalcaneare.

Quando la borsa retrocalcaneare si infiamma, la condizione è chiamata borsite retrocalcaneare o borsite del tendine d’Achille anteriore.

Condividi su Pinterest

Cause di borsite alla caviglia

La borsite della caviglia si verifica quando le borse si infiammano. Ciò può accadere sotto stress da movimento o da un infortunio da impatto, o anche pressione su determinati punti da scarpe inadatte.

Ecco alcune delle cose che possono causare borse infiammate:

  • uso eccessivo o tensione sulla caviglia da attività fisica ripetitiva, inclusi camminare, saltare o correre
  • correre in salita senza un adeguato allungamento o allenamento
  • scarpe poco adatte
  • infortunio precedente
  • artrite della caviglia
  • gotta
  • infezione o borsite settica
  • artrite reumatoide
  • allargamento dell’osso del tallone, noto come deformità di Haglund
  • un colpo diretto alla zona

Altre borse

A volte lo stress sulla caviglia può causare la formazione di una nuova borsa sotto la pelle che circonda altre parti dell’articolazione della caviglia. Queste borse possono anche infiammarsi, causando una borsite alla caviglia.

I nomi e le posizioni comuni per queste borse aggiuntive sono:

  • Borsa calcaneare sottocutanea. Questo si forma nella parte posteriore del tallone, sotto la borsa retrocalcaneare. L’infiammazione di questa borsa si verifica principalmente nelle giovani donne che indossano i tacchi alti. Si chiama anche borsite del tendine d’Achille posteriore.
  • Borsa sottocutanea del malleolo mediale. Questa borsa si forma sulla sporgenza dell’interno della caviglia dove termina lo stinco (tibia).

Sintomi di borsite alla caviglia

I sintomi possono svilupparsi lentamente. Probabilmente sentirai dolore intorno al tallone. Alcune altre cose da cercare sono:

  • gonfiore dei tessuti molli nella parte superiore dell’osso del tallone
  • dolore quando si esercita pressione sulla parte posteriore del tallone o quando si flette il piede
  • dolore quando si sta in punta di piedi o quando ci si appoggia all’indietro sui talloni
  • zoppicando quando si cammina per evitare il dolore di mettere tutto il peso sulla caviglia
  • arrossamento (con borsite del tendine d’Achille posteriore)
  • febbre o brividi, che possono essere segni di un’infezione

Come viene diagnosticata la borsite della caviglia?

La borsite della caviglia viene diagnosticata con un esame fisico. Il medico cercherà un’infiammazione visibile e sentirà la caviglia per la sensibilità al movimento.

Una radiografia può essere utilizzata per escludere fratture o lussazioni dell’articolazione della caviglia. I tessuti molli della borsa non vengono visualizzati su una radiografia.

Il medico può ordinare una risonanza magnetica per vedere se la borsa è gonfia.

Se il medico sospetta un’infezione, potrebbe essere necessario utilizzare una siringa per raccogliere il fluido dalla borsa. Questo viene fatto con un anestetico e può essere guidato da TAC, raggi X o ecografie.

La borsite della caviglia e la tendinopatia di Achille hanno sintomi sovrapposti ed è possibile averli entrambi allo stesso tempo. È importante consultare un operatore sanitario per identificare la fonte dei sintomi.

Trattare la borsite alla caviglia

Il trattamento inizia con misure conservative:

  • Ghiaccio e riposa la caviglia per i primi giorni dopo l’inizio dei sintomi per ridurre l’infiammazione.
  • Prendi dei FANS come l’ibuprofene (Advil, Motrin), il naprossene (Aleve, Naprosyn) o antidolorifici da prescrizione.
  • Indossa scarpe comode e spaziose.
  • Prendi in considerazione l’uso di inserti per scarpe per prevenire l’attrito nei punti infiammati.

Leggi come preparare e usare un impacco freddo.

Il medico può prescrivere una terapia fisica per aiutare a ridurre il dolore nelle prime fasi del trattamento e successivamente per aiutare il recupero.

Se la caviglia non risponde a queste misure, il medico può raccomandare l’iniezione della borsa con un corticosteroide per calmare l’infiammazione. Questa procedura sarà molto probabilmente eseguita con un anestetico locale.

Alcuni medici hanno riportato risultati positivi nel migliorare l’accuratezza dell’iniezione di corticosteroidi utilizzando l’ecografia per guidare il posizionamento dell’ago.

Se i test mostrano che è presente un’infezione (borsite settica), il medico prescriverà antibiotici appropriati.

Prevenire la borsite alla caviglia

Queste sono le cose più importanti che puoi fare per prevenire la borsite alla caviglia:

  • Allungati e riscaldati sempre prima dell’esercizio, qualsiasi forma di sport o attività faticosa.
  • Indossa calzature adeguate che ti sostengano e che non siano né troppo strette né troppo larghe.
  • Evita movimenti a scatti improvvisi e aumenti improvvisi di peso mentre ti alleni.

Queste precauzioni sono importanti se stai aumentando il tuo livello di attività e il tempo trascorso in piedi. Sono particolarmente importanti se pratichi uno sport che comporta un forte impatto sui tuoi piedi, come basket, calcio, tennis e corsa. Si applicano anche all’allenamento con i pesi per le gambe.

L’asporto

Se sviluppi una borsite alla caviglia, prenditene cura. Non ignorare il dolore, rispettalo. Ti sta dicendo che qualcosa non va. Trattarlo presto ti farà tornare in piedi e tornare alla tua attività preferita molto più velocemente che ignorarla. È molto più probabile che un trattamento conservativo come il riposo e gli antinfiammatori funzioni se agisci subito.

Lascia un commento